Quando la Surroga Mutuo può essere utile

Quando la surroga può essere la giusta soluzione

Separazioni e divorzi sono purtroppo sempre più frequenti. Tuttavia, cosa accade se i due coniugi, prossmi alla separazione hanno un mutuo è cointestato? Le spese relative alla casa sono infatti oggetto di aspri litigi. Sicuramente il prestito va pagato da entrambi gli intestatari, ma nel caso in cui non si raggiunga un accordo è necessario l’intervento del giudice.

Casistiche più diffuse

Se la separazione avviene consensualmente e uno dei due coniugi non vuole continuare a sostenere i costi provenienti dal mutuo, è possibile richiedere il recesso dal contratto. Sarà l’altro coniuge a provvedere al pagamento per intero, coprendo anche la parte che prima veniva versata dall’altro. Questa decisione va chiaramente ufficializzata nel documento di separazione.

Nel caso in cui sia il marito (o la moglie) a pagare per intero la rata del mutuo dell’abitazione l’ assegno di mantenimento può essere ridotto. Se per caso dovesse verificarsi un caso di insolvenza, la banca agisce legalmente nei confronti di chi è assegnatario dell’immobile, chiedendo il pagamento delle rate del mutuo cointestato.

Come liberarsi del mutuo cointestato

Chi si separa ha davanti a sè tre strade per liberarsi del mutuo cointestato:

  1. vendere l’immobile, sanando il debito;
  2. uno dei due coniugi si accolla totalmente il mutuo diventando quindi intestatario dell’abitazione;
  3. sostituzione o surroga del mutuo.

Vendere l’immobile

La via più semplice è vendere l’immobile chiudendo mutuo e ipoteca. Tuttavia è un’ipotesi difficilmente realizzabile se ci sono figli a carico e non vi sia la disponibilità di un’altra abitazione dove risiedere.

Accollarsi il mutuo

Un’altra strada è quella dell’accollo del mutuo da parte di uno dei coniugi, che diventa intestatario dell’intera abitazione. E’ un’opzione perseguibile soltanto se vi è accordo tra i mutuatari e la banca lo prevede.

Sostituzione o surroga del mutuo

Nel caso in cui il mutuo sia stato stipulato molti anni fa, può essere conveniente valutare le possibilità di sostituzione o surroga.

Infatti chi decide di accollarsi il mutuo potrebbe trarre dei benefici confrontando le varie offerte, grazie all’utilizzo dei vari comparatori online che permettono di valutare la convenienza economica della surroga di un mutuo.

Si ricorda che la surroga mutuo è la procedura introdotta dal Decreto Bersani (l. 40/2007), che permette di trasferire il proprio mutuo, a costo zero, da una banca all’altra.

 

 

(Pubblicità e Link Sponsorizzati)

 

Surrogare significato