Surroga mutuo da fisso a variabile, è questo il momento giusto

Perché scegliere la surroga mutuo da fisso a variabile?

L’attuale clima economico deflattivo dell’Eurozona ha condotto la BCE a una riduzione dei tassi. Ragione che rende appetibili i mutui a tasso variabile, più convenienti in rapporto a quelli a tasso fisso definiti prima dell’avvento della crisi.

Grazie ai tassi prossimi allo zero e all’andamento dell’Euribor, parametro che risulta pertinente per buona parte dei mutui a tasso variabile sottoscritti nel nostro Paese, quanti hanno scelto, nel corso degli ultimi anni, un mutuo a tasso variabile vanno incontro a un risparmio rispetto a chi aveva acceso un mutuo a tasso fisso.

Può risultare quindi utile scegliere la surroga mutuo da fisso a variabile. Vi sono circostanze in cui è possibile attive un mutuo di surroga con Tan del 2,01% a tasso variabile e del 3,7% a tasso fisso.

Surroga mutuo da tasso fisso a variabile, quanto è possibile risparmiare?

Quanti sostengono un tasso di interesse più alto e devono far fronte ancora a numerose rate, troveranno la surroga conveniente. Vi ricordiamo che per conseguire la surroga è indispensabile che l’ente erogatore fornisca la sua approvazione, mediante un’istruttoria, del profilo reddituale e patrimoniale del richiedente. In altre parole, non si tratta di un intervento automatico.

Facciamo un esempio concreto. Se avete sottoscritto un mutuo da 100mila euro a tasso fisso nel 2002 al 6,35% (avete sostenuto, nella nostra ipotesi, una rata da 737 per 12 anni), avreste da restituire 55mila euro di capitale e 15.386 di interessi, scegliendo il tasso variabile potremmo conseguire una riduzione della rata di 227 euro al mese con una nuova durata residua di 10 anni.

(Pubblicità e Link Sponsorizzati)

 

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Come funziona la Surroga Mutuo Fondiario? Come funziona la Surroga Mutuo Fondiario? La portabilità del mutuo è gestita dal Dl 7/2007, convertito in legge 40/2007, una misura tesa ad incrementare la concorrenza tra gli istituti bancari, così da permettere una semplice la sostituzione del vecc...
Migliori prestiti personali 2016 Confronta i migliori prestiti personali I prestiti personali sono una tipologia di prestito non finalizzato ovvero non è necessario che il richiedente specifichi in che modo saranno investite le somme erogate, cifre che potranno essere spese senza a...
Quando richiedere il rifinanziamento mutuo? Rifinanziamento mutuo: cos'è? Quando conviene? Il rifinanziamento del mutuo consiste nell'estinzione del debito contratto, che viene sostituito con un nuovo finanziamento sottoscritto presso un diverso istituto di credito. Rifinanziare un mutuo perm...
Legge Bersani surroga mutui: cambiare banca a costo zero Legge Bersani surroga mutui: come procedere per trasferire il finanziamento Legge n. 40 del 2 aprile 2007, meglio nota come Legge Bersani, ha esteso il concetto di surroga, dapprima utilizzato principalmente per i contratti telefonici, al settore de...
Mutui liquidità: come funzionano, le migliori offerte I mutui liquidità sono dei finanziamenti che possono essere richiesti da chi è già proprietario di un immobile non soggetto a ipoteca. Grazie a questi prestiti è possibile ottenere quantità di denaro anche consistenti per le proprie spese personali. ...
Mutuo cartolarizzato: ecco di cosa si tratta e perché è vantaggioso per le banch... Cos’è un mutuo cartolarizzato? Quando si utilizza questo termine si inquadra un mutuo monetizzato da un istituto di credito prima della naturale scadenza del finanziamento. La suddetta operazione, conosciuta con il nome di cartolarizzazione, viene co...
surroga mutuo da fisso a variabile