Calcolo surroga mutuo: Guida 2018 su come farlo

Il calcolo per la surroga mutuo in base ad un tasso di interesse più conveniente, consente di capire meglio come risparmiare sulla rata del finanziamento. Vediamo assieme come fare.

Surroga mutuo: da dove si parte

La sottoscrizione di un mutuo da parte di due soggetti, banca e debitore, prevede la restituzione della somma attraverso un piano di ammortamento con rate mensili.

Il contratto di mutuo, regola anche le condizioni del finanziamento. Una delle principali condizioni, sia per il contraente che per la banca è il tasso di interesse applicato, ossia quella somma che il debitore deve restituire all’istituto di credito oltre al capitale.

Il decreto Bersani del 2017

Fino al 2007, il contratto di mutuo non poteva essere né rinegoziato ad un tasso differente da quello stabilito dal contratto, né essere trasferito presso un’altra banca. Ma con il decreto Bersani, è stato introdotto il concetto di surroga mutuo, che ha in un certo senso stravolto il mercato dei mutui.

In pratica è concesso al debitore accedere alla libera offerta di più banche, anche dopo aver sottoscritto il contratto di debito iniziale.

La valutazione del tasso

I tassi di interesse applicati dalle banche e dagli enti che erogano il credito si distinguono, in due tipologie.

Tasso fisso

Il tasso stabilito in sede contrattuale rimarrà invariato per tutta la durata del mutuo. Il suo valore è il risultato di un parametro indicato dalla BCE, aumentato del prezzo espresso in punti percentuali, richiesto dalla banca. Questi due valori si chiamano rispettivamente tasso Irs e Spread.

Tasso variabile

In questo caso, invece, il tasso fissato in sede contrattuale è determinato da un parametro indicato dalla BCE, che varia e che viene rilevato mensilmente. Tale valore viene aumentato del prezzo espresso in punti percentuali, applicato dalla banca.

Il parametro variabile si chiama Euribor e l’importo dell’interesse applicato al mutuo potrà variare a seconda delle oscillazioni che questo tasso subisce.

Perché conviene valutare la surroga mutuo?

Dato che i tassi d’interesse hanno subito nel corso degni anni una forte variazione, decidere di rinegoziare il proprio mutuo con una tipologia di tasso differente da quella iniziale, può portare ad un risparmio notevole sulla rata del finanziamento. Si pensi ad esempio, che l’Euribor un decennio fa era al 5% e che oggi è inferiore a zero.

Il titolare del mutuo può valutare differenti possibilità di scelte.

  • Può richiedere ad una banca di rinegoziare il mutuo già in essere con la banca concedente, estinguendolo e rinegoziandolo per l’importo residuo alla tipologia di tasso prescelta, differente da quella precedente.
  • Può richiedere che il proprio mutuo venga rinegoziato mantenendo la stessa tipologia di tasso ma con uno spread inferiore.
    La scelta sarà determinata dal risparmio calcolato, guardando le rate del nuovo piano di ammortamento.

Calcolo surroga mutuo: cosa considerare?

Dopo aver preso visione di ogni preventivo e prima di scegliere se surrogare o meno il mutuo si ricordi, però, un elemento fondamentale: quasi tutte le banche, per il calcolo delle rate e degli interessi utilizzano il metodo francese rate costanti.

Questo prevede che il pagamento degli interessi sia corrisposto per lo più, nelle prime rate del mutuo, diminuendo mano a mano che il tempo trascorre. Quindi, se il mutuo è in essere da molto tempo la surroga può non essere la scelta giusta.

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Miglior mutuo surroga Online e in Filiale: tassi di interesse Settembre 2018 Grazie alla surroga del mutuo, chiamata anche portabilità, è possibile trasferire il debito dall'attuale banca a un altro istituto di credito senza dover sostenere alcun tipo di spesa. Molte persone scelgono di usufruire di questa opportunità poic...
Surroga Mutuo: come fare e come funziona Per surroga si intende il trasferimento di un mutuo da una banca ad un'altra, generalmente perché quest'ultima offre condizioni migliori e più favorevoli al debitore. Surroga mutuo: cos'è Grazie alla surroga il mutuo originario viene spento e ne vi...
Surroga Mutuo Intesa Sanpaolo 2018: tassi e condizioni Intesa Sanpaolo offre una surroga del mutuo che si presenta con diversi vantaggi che potranno essere toccati con mano fin da subito. Ecco come si presenta questa particolare offerta proposta durante il 2017. Come funziona il mutuo surroga di Intesa...
Preventivo Surroga Mutuo: fai la scelta giusta per risparmiare sul mutuo Se si sta pagando un mutuo con rate piuttosto onerose e interessi poco vantaggiosi, la soluzione ideale sarebbe optare per la surroga mutuo (o portabilità). L’offerta di prodotti finanziari proposta dalle banche è piuttosto varia, in continuo aggiorn...
Surroga Mutuo Prima Casa: cambia e risparmia! La surroga mutuo prima casa rappresenta una soluzione ideale per tutti coloro che vogliono riuscire ad ottenere dei vantaggi nel momento in cui decidono di richiedere un prestito per l'acquisto dell'abitazione. Ecco dunque come procedere. La surroga...
Migliori Surroghe Mutuo Online e in Filiale: tassi e interessi per il 2019 Quali sono le Migliori Surroghe Mutuo? Era il 2007 quando nacque la possibilità di surrogare il mutuo, ossia di spostare il proprio finanziamento da una banca a un'altra con tassi più vantaggiosi in modo gratuito. Ciò ha fatto si che il mutuo fosse ...
Tags:

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *