Cambiare mutuo: quali strumenti disponibili?

Cambiare mutuo banca: come rendere più conveniente il mutuo?

Lo scenario economico è in costante mutamento e ciò rende più conveniente ora un mutuo a tasso fisso, ora uno a tasso variabile o misto, in base al frangente considerato. Per questa ragione può risultare conveniente cambiare mutuo per una soluzione che presenti costi inferiori. Vediamo quali sono gli strumenti a disposizione del cliente per cambiare banca o ridefinire il piano di rimborso.

Cambiare mutuo conviene: tutte le opzioni disponibili

Qualora il mutuo risulti eccessivamente costoso è possibile ridurne l’impatto grazie alla rinegoziazioni delle condizioni applicate dalla banca erogatrice oppure sostituirlo mediante un nuovo mutuo con l’estinzione di quello in corso.

Un’altra opzione disponibile è costituita dalla surroga, ovvero il trasferimento del mutuo verso un nuovo istituto di credito che dispone di tassi di interesse più convenienti oppure condizioni più favorevoli. Vediamo in dettaglio tutte le alternative e le loro principali caratteristiche:

  • Rinegoziazione: si realizza con l’operatore con cui si è stabilito il mutuo. L’intervento si realizza con scrittura privata, senza l’intervento del notaio. Si può modificare la durata del prestito, spread, tipo di tasso. Non vi sono costi da sostenere.
  • Sostituzione: si realizza con un nuovo operatore rispetto a quello con cui si è sottoscritto il mutuo. La sostituzione si determina mediante atto pubblico difronte a un notaio. Si può intervenire modificando la durata, lo spread e il tipo di tasso. I costi sono: penale di estinzione del vecchio mutuo; imposta sostitutiva sul nuovo mutuo; cancellazione e iscrizione ipoteca; istruttoria e perizia; atto di mutuo.
  • Surroga: è definita con un nuovo operatore. Anche in questo caso abbiamo un atto pubblico, ma a carico del nuovo operatore. Si può modificare durata, spread e tipo di tasso. C’è da pagare solo una tassa ipotecaria di 35 euro.

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Surroga mutuo: cos’è e come funziona La ben nota Legge Bersani, del 2007, ha introdotto nella legislazione italiana il concetto di Portabilità del mutuo. Qualsiasi soggetto abbia in essere un mutuo ipotecario può richiedere alla banca che lo ha emesso di essere surrogata da un altro Ist...
Sostituzione mutuo prima casa agevolazioni fiscali Sostituzione mutuo prima casa agevolazioni fiscali: quali sono i benefici previsti? Nel novero delle spese che possono essere detratte dal reddito vi sono anche gli interessi e le spese dei mutui ipotecari. La normativa fa riferimento ai finanziament...
Surroga mutuo quando conviene nel mercato immobiliare? Surroga mutuo quando conviene: decisiva per il mercato dei mutui I prestiti nel mercato immobiliare stanno seguendo un trend positivo o negativo? Dopo anni di crisi profonda, qualcosa si sta muovendo. I numeri indicano proprio questo. Tutto ciò nono...
Surroga mutuo tasso variabile, la proposta di IWBank Surroga mutuo tasso variabile, la proposta di IWBank. IWMutuo Surroga permette di conseguire la surroga del vostro precedente mutuo. IWBank presenta mutui sia a tasso fisso che variabile che permettono di ridefinire un mutuo acceso in precedenza. ...
Cambiare mutuo conviene con la surroga: quando richiederla Cambiare mutuo conviene con la surroga: caratteristiche di quest’opportunità L’attuale calo dei tassi ha indotto molti mutuatari al cambio della propria linea di credito. Solo fino a pochi anni fa il mercato non offriva prodotti così competitivi, in...
Surrogazione reale: cos’è? Quali vantaggi offre? Surrogazione reale definizione In un senso generico la parola surrogazione indica una sostituzione. L’azione di surrogare è, infatti, quella con cui una persona o una cosa subentra al posto di un'altra. Sebbene non sia possibile una costruzione sist...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *