Come calcolare rata mutuo: quali fattori prendere in esame?

Come calcolare rata mutuo

Prima di richiedere un mutuo è consigliabile confrontare tra loro più preventivi per trovare quello più conveniente. Per avere un’idea chiara di quelli che saranno i costi effettivi del mutuo oltre a controllare i tassi di interesse applicati è consigliabile effettuare una vera e propria simulazione del piano di ammortante calcolando l’importo delle rate che si andranno a corrispondere.

In Italia si utilizza generalmente il piano di ammortamento alla francese (anche detto a rata costante), un sistema di rimborso che prevede il pagamento di rate con un importo fisso per tutta la durata del finanziamento. Le rate sono costituite da una quota interessi e una quota capitale. La prima, inizialmente molto alta, tende a diminuire progressivamente, mentre la seconda cresce col passare del tempo.

Come calcolare rata mutuo a tasso variabile o fisso

Per calcolare la rara di un mutuo a tasso fisso è necessario prendere in considerazione il capitale mutuato, il tasso annuo di riferimento (Tan), lo spread applicato dall’istituto erogatore, la durata del rimborso e la periodicità delle rate (mensile, bimestrale trimestrale o semestrale). Quando si è in possesso di tutti questi dati è sufficiente utilizzare l’apposita formula matematica, facilmente reperibile online, e determinare l’importo della rata.

A differenza di quelli a tasso fisso, i mutui a tasso variabile sono soggetti a oscillazioni nel corso del tempo. In questo caso nella maggior parte dei casi il piano di ammortamento iniziale viene sostituito da uno nuovo, elaborato tenendo conto della variazione del Tan.

Per avere una stima della rata è possibile ricorrere a calcolatori online, che grazie a particolari software di calcolo consentono di conoscere l’ammontare della singola rata, inserendo negli appositi format i parametri richiesti (durata, tasso, importo finanziato, ecc.).

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Surroga mutuo con assicurazione: come funziona? Surroga mutuo assicurazione casa: è possibile ottenere il rimborso? Per scegliere il mutuo più adatto alle proprie esigenze è necessario mettere a confronto vari fattori, tra cui la presenza di un’assicurazione sulla casa. Questa può essere pagata i...
Surroga mutuo come funziona? Come ottenerla? Surroga mutuo come funziona: come avviene il processo di surrogazione? La surroga del mutuo è l’operazione che permette al mutuatario di può spostare il mutuo contratto con una banca prima in un altro istituto di credito. Tuttavia non si tratta di u...
Surroga mutuo seconda casa: cosa prevede la normativa? Surroga mutuo seconda casa: cosa prevede la normativa? Il cosiddetto Decreto Bersani, ovvero la legge numero 40 del 2007, ha determinato la portabilità dei mutui portando in auge la procedura di surroga. In merito in non ci sono riferimenti alla dest...
Surroga Mutuo 2017: qual è il suo destino? Surroga Mutuo 2017 ed estinzione anticipata: due aspetti fondamentali Nel momento in cui si richiede un mutuo vi sono, oltre ai classici aspetti come l'importo delle rate, la durata ecc.., vi sono altri due elementi fondamentali da considerare: la s...
Come fare la surroga del mutuo e risparmiare 100.000 euro Come fare la surroga del mutuo: perché conviene La surroga del mutuo può essere un intervento effettivamente conveniente. Il motivo è molto semplice. Fino a qualche anno fa, le condizioni di finanziamento erano molto rigide, con rate piuttosto eleva...
Prestito vitalizio ipotecario 2015 per over 60 Cos’è il prestito vitalizio ipotecario Lo scorso 19 marzo il Senato ha approvato in via definitiva il testo di legge sul prestito vitalizio ipotecario. La nuova normativa permette a tutti i cittadini con più di 60 anni (in precedenza erano necessari...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *