Cos’è la portabilità mutuo chirografario?

Cos’è la portabilità mutuo chirografario? Scegliendo la portabilità mutuo chirografario potrete stipulare un finanziamento senza la copertura di alcuna ipoteca, fideiussione o altra garanzia reale. Il piano di rimborso ha come sua unica garanzia la sottoscrizione del contratto compiuta dal beneficiario del credito.

L’unica istanza in grado di tutelare la banca dall’insolvenza è l’impegno personale del cliente, che dovrà sostenere tutte le conseguenze legali nell’eventualità in cui non siano rispettati gli accordi sottoscritti. Gli istituti di credito forniscono mutui chirografari esclusivamente per importi contenuti e periodi di rimborso non superiori ai 6 anni. Il cliente inoltre deve disporre di un ottimo profilo creditizio.

Portabilità mutuo chirografario: vantaggi e limiti. L’attivazione del mutuo chirografario presenta alcuni svantaggi. I tassi di interesse applicati sono di solito più elevati se raffrontati ad altre tipologie di finanziamento. A fronte di questi costi, però, il beneficiario non è chiamato a sostenere un’ipoteca e può quindi risparmiare gli oneri di iscrizione.

La richiesta di mutui chirografari interessa, solitamente, le imprese che vogliono procedere con l’acquisto di strutture e infrastrutture. È un’opportunità adottabile anche dai condomini per fronteggiare importanti spese di ristrutturazione. Il vantaggio per il condominio è costituito dall’accensione del mutuo senza ipotecare alcun bene.

Qualora il mutuo chirografario interessi i privati per finalità differenti da quelle professionali, esso corrisponde a un prestito personale non finalizzato. Le cifre possono raggiungere i 30mila euro, senza nessun vincolo di utilizzo.

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Come funziona la Surroga Mutuo Fondiario? Come funziona la Surroga Mutuo Fondiario? La portabilità del mutuo è gestita dal Dl 7/2007, convertito in legge 40/2007, una misura tesa ad incrementare la concorrenza tra gli istituti bancari, così da permettere una semplice la sostituzione del vecc...
I documenti per la surroga del mutuo La surroga del mutuo è il trasferimento di un finanziamento da una banca ad un'altra banca: l'entità del prestito rimane invariata, ma cambiano le condizioni alle quali si rientra dal debito, che diventando più vantaggiose per il cliente e più oneros...
Legge Bersani surroga mutui: cambiare banca a costo zero Legge Bersani surroga mutui: come procedere per trasferire il finanziamento Legge n. 40 del 2 aprile 2007, meglio nota come Legge Bersani, ha esteso il concetto di surroga, dapprima utilizzato principalmente per i contratti telefonici, al settore de...
Surroga mutuo da fisso a variabile, è questo il momento giusto Perché scegliere la surroga mutuo da fisso a variabile? L’attuale clima economico deflattivo dell’Eurozona ha condotto la BCE a una riduzione dei tassi. Ragione che rende appetibili i mutui a tasso variabile, più convenienti in rapporto a quelli a t...
Rinegoziazione mutuo con la stessa banca Rinegoziazione mutuo con la stessa banca: in cosa consiste? Spesso si sente parlare di rinegoziazione del mutuo ipotecario, ma di cosa si tratta di preciso? La rinegoziazione di un mutuo consiste nel cambiamento di alcune condizioni di un finanziame...
Mutui agevolati per giovani coppie 2015 I mutui agevolati per giovani consentono di procedere all’acquisto della prima casa usufruendo di particolari incentivi, che possono essere richiesti anche senza la titolarità di un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Ecco come orientarsi tra ...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *