Guida al credito: Vantaggi e consigli pratici

Guida al credito: Vantaggi e consigli pratici per la Surroga del mutuo. Quando ci troviamo difronte alla sottoscrizione di un nuovo contratto relativo al proprio mutuo dobbiamo prestare la massima attenzione a diversi elementi. Passiamo in rassegna le principali operazioni da seguire in questa fase.

Con la surroga del mutuo è previsto il trasferimento del proprio mutuo presso un nuovo Istituto di credito, conseguendo condizioni migliori senza dover sostenere alcun costo. Grazie alla surroga sono selezionate condizioni di mutuo della nuova banca, potendo quindi incidere sulla tipologia di tassi di interesse, ma anche lo spread e la durata della linea di credito.

Vi ricordiamo che il mutuo della nuova banca può anche imporre delle spese periodiche, quali l’assicurazione, l’incasso rata e la gestione. Se il contratto è vantaggioso, si ha cosi la possibilità di ottenere una convenienza ulteriore.

Vantaggi e consigli pratici Surroga del mutuo. Ma vediamo adesso quali sono i principali consigli da seguire per disporre della migliore surroga o sostituzione del mutuo. È bene verificare con attenzione le condizioni e i costi del mutuo che si va a rimborsare. Badate al tasso di interesse, rate, durata e capitale residuo riportati sul contratto.

Dovrete inoltre ragionare sui vantaggi che si vogliono conseguire con la sostituzione del mutuo. Se ad esempio sia più conveniente avere rate più basse, risparmio sugli interessi, flessibilità oppure liquidità aggiuntiva.

Confrontate inoltre il maggior numero possibile di offerte di mutuo tra i vari istituti di credito, così da scegliere le proposte che assicurano maggiori vantaggi. Qualora ne abbiate la possibilità, è bene affidarsi all’assistenza e alla consulenza di un operatore professionista indipendente per approfondire i differenti aspetti che compongono le proposte e quindi elaborare i calcoli utili al confronto. Online è facile conseguire tassi di interesse più contenuti grazie alla riduzione dei costi fissi. Valutate infine con la massima attenzione l’affidabilità della banca subentrante.

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Mutuo tasso fisso: perché e come sceglierlo Cos’è un mutuo tasso fisso Il mutuo è un contratto mediante il quale una banca una finanziaria (mutuante) consegna al cliente (mutuatario) una somma che questo si obbliga a restituire, maggiorata di un interesse, tramite il pagamento di rate periodi...
Indagine sui mutui Assofin: surroga del mutuo raddoppia nel 2014 Indagine mutui: la situazione dell’anno appena trascorso L’Italia soffre ormai da sei anni della stretta al credito, ossia la difficoltà nell’erogazione e nella ricezione del credito, nonostante gli interventi disposti dalla BCE in favore dell’econo...
Agevolazioni prima casa: come risparmiare Le agevolazioni prima casa rappresentano un canale di risparmio notevole per quanto riguarda l’Iva e altre imposte che gravano sulle operazioni di compravendita. Risulta possibile accedere a tali vantaggi a fronte del soddisfacimento di determinat...
I documenti per la surroga del mutuo La surroga del mutuo è il trasferimento di un finanziamento da una banca ad un'altra banca: l'entità del prestito rimane invariata, ma cambiano le condizioni alle quali si rientra dal debito, che diventando più vantaggiose per il cliente e più oneros...
Mutuo prima casa giovani Per il mutuo prima casa giovani sono previsti degli aiuti dallo Stato, che valgono anche per le famiglie monogenitoriali con figli e per i lavoratori atipici, a patto che i beneficiari abbiano meno di 35 anni. Mutuo: come funziona il Fondo di garanz...
Abolizione Imu prima casa 2016: come cambia il mercato immobiliare Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha recentemente dichiarato che, a partire dal 2016, sarà effettiva l’abolizione Imu prima casa, così come quella della Tasi (Tassa sui servizi indivisibili), situazione che potrebbe incentivare molte persone a...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *