Miglior surroga mutuo: analisi delle le offerte più convenienti

Trovare la miglior surroga mutuo è fondamentale per arrivare alla fine del piano di ammortamento senza preoccupazioni. Per questo motivo è utile considerare alcune delle offerte dei più importanti istituti di credito.

Migliore banca surroga mutuo: la proposta di Banca Popolare di Milano

Nel novero delle scelte che è utile analizzare per capire quale sia la miglior surroga mutuo compare l’offerta di Banca Popolare di Milano. Che cosa propone? Ipotizzando un mutuo di 150.000€ della durata di 20 anni, si avrebbe una rata mensile pari a 708,95€, con TAN e TAEG corrispondenti rispettivamente all’1,28 e all’1,33%. Non sono presenti né spese di perizia né spese d’istruttoria.

Miglior mutuo surroga a tasso fisso: l’offerta di Banca Intesa

Gurdiamo ora un’offerta di surroga di mutuo a tasso fisso. Tra le alternative per miglior surroga mutuo è presente l’opzione Mutuo Domus Fisso di Banca Intesa che prevede, nel caso di un mutuo di 150.000€ della durata di 20 anni, una rata mensile pari a 802,18€ e un TAN e un TAEG corrispondenti rispettivamente al 2,60 e al 2,72%.

Anche per questa formula di mutuo non sono previste spese d’istruttoria o oneri di perizia.

Miglior mutuo di surroga: cosa prevede il piano di IW Bank?

Approfondiamo ulteriormente le alternative più vantaggiose riguardanti miglior surroga mutuo osservando il piano di IW Bank. Questo istituto di credito offre a chi ha intenzione di trasferire il mutuo acceso presso un altro istituto di credito l’opzione Sempre Light Surroga.

Come funziona? Prendendo sempre come esempio un mutuo da 150.000€ con un piano di ammortamento ventennale, si avrebbe una rata mensile pari a 716,14€ (TAN e TAEG dell’1,40 e dell’1,36%).

Migliore offerta surroga mutuo: la formula Sempre Light di Banca Commercio & Industria

Completiamo l’elenco di opzioni per miglior surroga mutuo dando un’occhiata alle caratteristiche della formula Sempre Light di Banca Commercio & Industria. Questo prodotto, riservato a persone fisiche e a realtà aziendali non fallibili – nel primo caso è necessario non aver superato gli 80 anni alla fine del piano di ammortamento – prevede la possibilità di chiedere un finanziamento fino all’80% del valore dell’immobile (senza comunque superare il tetto dei 500.000€).

Il tasso variabile è indicizzato sulla base dell’Euribor 360 1 mese, valore al quale deve essere aggiunto lo spread (soglia minima pari all’1,40% e limite massimo all’1,75. Ricordiamo che lo spread cresce dello 0,05% ogni cinque anni a partire dall’inizio del quinto).

Le spese d’istruttoria non sono previste, mentre gli oneri di perizia sono a carico della banca.

Per quanto riguarda le coperture assicurative, risulta obbligatoria la stipula della polizza incendio, i cui costi sono variabili e cambiano a seconda della compagnia scelta liberamente dal beneficiario del finanziamento.

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Come funziona la surroga? Perché e quando conviene Come funziona la surroga: di cosa si tratta e perché conviene Acquisto della prima casa e ristrutturazione, sono queste le principali ragioni che portano all’accensione del mutuo. La selezione del prodotto più conveniente è molto complessa e può cap...
Surroga mutuo penale estinzione anticipata: la normativa Penale estinzione anticipata mutuo per surroga Introdotta nel 2007 e successivamente integrata nel 2008 comunemente conosciuta come Legge Bersani la surroga consente di trasferire il proprio mutuo ipotecario da una banca ad un’altra modificando così...
Migliori prestiti personali 2016 Confronta i migliori prestiti personali I prestiti personali sono una tipologia di prestito non finalizzato ovvero non è necessario che il richiedente specifichi in che modo saranno investite le somme erogate, cifre che potranno essere spese senza a...
Agevolazioni mutui prima casa per giovani, le opportunità Acquistare la prima casa quando non si ha la possibilità di presentare garanzie reddituali sufficienti può essere difficili, a meno di non ricorrere ad agevolazioni mutui prima casa per giovani. Agevolazioni mutui prima casa giovani coppie: il Fondo...
Rinegoziazione prestito: in cosa consiste? Rinegoziazione prestito: in cosa consiste? La rinegoziazione di un prestito è la pratica finanziaria che permette di ridefinire un contratto nelle sue condizioni. La rinegoziazione può essere effettuata esclusivamente tra le due parti che avevano ori...
Calcolo mutuo surroga per trovare l’offerta più conveniente Come calcolare mutui on line Calcolare l’importo complessivo di un mutuo è un operazione piuttosto complessa in cui sono coinvolti vari fattori: capitale concesso, tasso di interesse, spese di perizia, assicurazione, ecc. Avendo tutti questi element...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *