Mutui Inpdap: dal primo luglio il tasso scende al 2,95%

Mutui Inps Inpdap a tasso fisso: tan al 2,95%

Cala il tasso applicato ai mutui Inpdap. È questa la novità che interessa i dipendenti pubblici titolari di un mutuo Inps ex Inpdap e quanti sono in procinto di stipularne uno. La riduzione del tasso di interesse è entrata in vigore il primo luglio 2015 e si applica a tutti i mutui ipotecari Inpdap a tasso fisso. Una bella notizia per i mutuatari Inpdap che vedranno ridursi il Tan dal 3,75% al 2,95%.

A comunicare il provvedimento è stato l’Inps attraverso una nota volta ad informare gli iscritti alla Gestione Unitaria delle Prestazioni Creditizie e Sociali. Nel documento si specifica che il nuovo valore sarà applicato in automatico a tutti i contratti a tasso fisso, sia quelli in corso che quelli futuri, salvo parere contrario del mutuatario. Per esprimere volontà contraria il mutuatario ha 30 giorni a partire dal 30 giugno, data di pubblicazione del provvedimento sulla Gazzetta Ufficiale.

Cos’è il mutuo Inpdap e a chi è rivolto

Ma cosa si può finanziare tramite i mutui Inpdap? Dipendenti e pensionati pubblici possono accedere a somme fino a 300 mila euro per l’acquisto di un’abitazione non di lusso sita sul territorio nazionale. Il mutuo è riservato a chi compra la prima casa e non è quindi accessibile agli iscritti che risultano proprietari di un’altra abitazione in Italia.

Allo stesso modo è necessario che anche gli altri componenti del nucleo familiare dell’iscritto non posseggano case. La cifra richiesta può essere rimborsata con un piano di ammortamento compreso tra i 10 e i 30 anni. Il tasso di interesse, inoltre, può essere sia fisso che variabile. In quest’ultimo caso è previsto del per il primo anno di rimborso un tasso del 3,50% e successivamente un tan variabile pari al valore dell’Euribor a 6 mesi maggiorato di 90 punti base.

Domanda Inpdap mutui: come richiedere il finanziamento

La domanda di mutuo, debitamente compilata e corredata di tutti gli allegati necessari, può essere inviata all’istituto direttamente online tramite l’apposita procedura. È bene precisare pelò che la richiesta può essere inoltrata solo nelle finestre temporali predisposte dall’ente, ossia dal 1 al 10 di settembre oppure dal 1 al 10 di gennaio e dal 1 al 10 di maggio di ogni anno.

Hanno accesso ai mutui Inpdap i dipendenti pubblici assunti a tempo indeterminato e i pensionati iscritti da almeno tre anni alla Gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali (fondo credito dell’Inps). Ricordiamo infine che per necessità economiche più contenute rispetto a un mutuo, gli appartenenti al comparto pubblico possono contare su un accesso al credito agevolato grazie a prestiti Inpdap, anche questi a condizioni agevolate.

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Surroga mutuo BNL 2in1: costi e vantaggi dell’offerta Surroga mutuo: l’alternativa di Bnl Con la discesa dei tassi, surrogare è diventato ancora più conveniente. Quasi tutte le banche si sono attrezzate. Tra le varie offerte spicca quella di Bnl con il mutuo 2in1. In che cosa consiste la surroga mutuo ...
Surroga mutuo prima casa Bnl Surroga mutuo prima casa Bnl La sottoscrizione di un mutuo prevede un impegno che si protrae per diversi decenni e nel corso del tempo le condizioni contrattuali possono non risultare più convenienti. Grazie alla surroga si può però trasferire il pr...
Surroga mutuo Credem: quali sono le condizioni economiche? Surroga mutuo Credem: quali sono le condizioni economiche? Molti clienti bancari dispongono di un mutuo ma vorrebbero ottenerne uno più conveniente. Credem offre questa opportunità con un prodotto a tasso zero, si tratta di Rimutuo Credem, che permet...
Quali sono i migliori mutui surroga a tasso variabile? Quali sono i migliori mutui surroga a tasso variabile giugno 2014? Durante il mese di giugno 2014 i tassi di interesse dei mutui hanno segnato una progressiva riduzione rispetto ai dati del mese precedente. Condizioni che possono rappresentare un ele...
Quali sono le condizioni applicate alla surroga mutuo Webank? Quali sono le condizioni applicate alla surroga mutuo Webank? Grazie alla surroga mutuo Webank si ha la facoltà di attivare un nuovo mutuo di importo corrispondente a quello che resta da pagare, godendo però di condizioni che possono risultare più co...
Mutuo bancoposta: importi e tassi di interesse Mutuo Bancoposta acquisto prima casa Desiderate acquistare una casa, ma non travate un finanziamento adatto alle vostre esigenze? Tra le varie offerte del 2015 troviamo i mutui bancoposta, linee di credito a tasso di interesse agevolato disponibili ...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *