Mutui liquidità: come funzionano, le migliori offerte

I mutui liquidità sono dei finanziamenti che possono essere richiesti da chi è già proprietario di un immobile non soggetto a ipoteca. Grazie a questi prestiti è possibile ottenere quantità di denaro anche consistenti per le proprie spese personali.

Mutui liquidità online: ecco come funzionano

I mutui liquidità consentono al richiedente proprietario di un immobile di ottenere un finanziamento fino al 70% del valore dell’abitazione, presentando quest’ultima come garanzia.

La cifra complessiva, che deve essere restituita tramite rate mensili, varia sulla base del reddito del beneficiario e della sua situazione lavorativa (si tiene conto se è un dipendente o un lavoratore autonomo).

Mutui liquidità: le regole per i liberi professionisti e le differenze rispetto al prestito personale

Come appena specificato, quando si parla di mutui liquidità esistono delle differenti regole per i lavoratori dipendenti e per i liberi professionisti. Questi ultimi hanno infatti la possibilità di chiedere un mutuo liquidità tenendo conto del 50% del valore dell’immobile come limite massimo.

Il mutuo liquidità si può configurare come una forma di finanziamento intermedia tra il prestito personale e il mutuo casa. Si differenzia dal prestito personale per il fatto di non richiedere garanzie di natura reddituale e ha tratti in comune con il mutuo casa per la possibilità di scegliere tra diverse tipologie di tasso e per la necessità di chiamare in causa un perito per la valutazione dell’immobile.

Mutui liquidità di banche e finanziarie: qualche esempio concreto

Le società finanziarie e gli istituti di credito offrono diverse opzioni per quanto riguarda i mutui liquidità. Tra le alternative in merito si può ricordare la proposta di ING Direct, che grazie a Mutuo di Liquidità consente ai proprietari di immobili non soggetti a ipoteca di richiedere cifre comprese tra i 50.000 e i 500.000€.

Non sono presenti spese di perizia o istruttoria e il finanziamento è caratterizzato da un tasso fisso da calcolare sulla base dell’Euribor BCE.

Mutui: la proposta di Che Banca! per il mutuo liquidità

Anche Che Banca! offre un’alternativa specifica dedicata ai mutui liquidità. L’importo massimo erogabile è pari a 200.000€ e non può in ogni caso superare il 50% del valore dell’immobile di proprietà del beneficiario (l’importo minimo corrisponde invece a 50.000€).

In questo caso sono presenti spese d’istruttoria, pari allo 0,6% della cifra finanziata fino a un massimo di 1.000€. Non sono previsti oneri di gestione pratica – per la perizia si parla invece di 250€ – e i clienti hanno la possibilità di scegliere tra piano di ammortamento con rate a tasso fisso e piano con rate mensili a tasso variabile.

Il mutuo liquidità, molto conveniente per prestiti superiori ai 30.000€, consente di restituire il denaro a tassi particolarmente vantaggiosi. Tra i contro si può invece citare l’elevata durata dei piani di ammortamento.

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Surroga mutuo spese notarili: chi deve pagarle? Surroga mutuo spese notarili: chi deve pagarle? A quanto ammontano? La surroga mutuo consente di cambiare mutuo senza costi. Possiamo cambiare mutuo presso un nuovo istituto di credito sfruttando i vantaggi della surroga mutuo. Grazie alla surroga ab...
Come acquistare casa Come acquistare casa: cosa deve contenere l’atto di rogito Come acquistare casa? Avere una casa di proprietà è una necessità che interessa la maggior parte degli italiani, ma non tutti sanno come procedere nell’acquisto. In questo approfondimento ri...
Surroga mutuo significato: di cosa si tratta? Surroga mutuo significato: di cosa si tratta? La surrogazione identifica il procedimento che porta all’introduzione di un soggetto terzo che va a sostituire i diritti del creditore nei confronti del debitore. Un risultato realizzato grazie al pagamen...
Portabilità mutuo imprese, quali possibilità offerte dalla normativa? Portabilità mutuo imprese, quali le possibilità offerte dalla normativa? La portabilità mutuo non è altro che la possibilità, per il cliente, di trasferire il proprio contratto presso una nuova banca in grado di presentare condizioni più convenienti....
Detrazione interessi mutuo 2015 Detrazione interessi mutuo 2015: a chi si rivolge Il mutuo è un impegno molto importante, lo è sia per il progetto che permette di realizzare, nella maggior dei casi l’acquisto della prima casa e quindi la costituzione di un proprio nucleo familiare...
Mutui acquisto prima casa o ristrutturazione: le agevolazioni Mutui acquisto prima casa Acquistare un immobile vuol dire accendere un mutuo per cercare di far fronte alla spesa, spesso però scegliere il mutuo giusto diventa un’operazione tutt’altro che semplice e che richiede una maggiore attenzione alla vasta...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *