Mutui liquidità: come funzionano, le migliori offerte

I mutui liquidità sono dei finanziamenti che possono essere richiesti da chi è già proprietario di un immobile non soggetto a ipoteca. Grazie a questi prestiti è possibile ottenere quantità di denaro anche consistenti per le proprie spese personali.

Mutui liquidità online: ecco come funzionano

I mutui liquidità consentono al richiedente proprietario di un immobile di ottenere un finanziamento fino al 70% del valore dell’abitazione, presentando quest’ultima come garanzia.

La cifra complessiva, che deve essere restituita tramite rate mensili, varia sulla base del reddito del beneficiario e della sua situazione lavorativa (si tiene conto se è un dipendente o un lavoratore autonomo).

Mutui liquidità: le regole per i liberi professionisti e le differenze rispetto al prestito personale

Come appena specificato, quando si parla di mutui liquidità esistono delle differenti regole per i lavoratori dipendenti e per i liberi professionisti. Questi ultimi hanno infatti la possibilità di chiedere un mutuo liquidità tenendo conto del 50% del valore dell’immobile come limite massimo.

Il mutuo liquidità si può configurare come una forma di finanziamento intermedia tra il prestito personale e il mutuo casa. Si differenzia dal prestito personale per il fatto di non richiedere garanzie di natura reddituale e ha tratti in comune con il mutuo casa per la possibilità di scegliere tra diverse tipologie di tasso e per la necessità di chiamare in causa un perito per la valutazione dell’immobile.

Mutui liquidità di banche e finanziarie: qualche esempio concreto

Le società finanziarie e gli istituti di credito offrono diverse opzioni per quanto riguarda i mutui liquidità. Tra le alternative in merito si può ricordare la proposta di ING Direct, che grazie a Mutuo di Liquidità consente ai proprietari di immobili non soggetti a ipoteca di richiedere cifre comprese tra i 50.000 e i 500.000€.

Non sono presenti spese di perizia o istruttoria e il finanziamento è caratterizzato da un tasso fisso da calcolare sulla base dell’Euribor BCE.

Mutui: la proposta di Che Banca! per il mutuo liquidità

Anche Che Banca! offre un’alternativa specifica dedicata ai mutui liquidità. L’importo massimo erogabile è pari a 200.000€ e non può in ogni caso superare il 50% del valore dell’immobile di proprietà del beneficiario (l’importo minimo corrisponde invece a 50.000€).

In questo caso sono presenti spese d’istruttoria, pari allo 0,6% della cifra finanziata fino a un massimo di 1.000€. Non sono previsti oneri di gestione pratica – per la perizia si parla invece di 250€ – e i clienti hanno la possibilità di scegliere tra piano di ammortamento con rate a tasso fisso e piano con rate mensili a tasso variabile.

Il mutuo liquidità, molto conveniente per prestiti superiori ai 30.000€, consente di restituire il denaro a tassi particolarmente vantaggiosi. Tra i contro si può invece citare l’elevata durata dei piani di ammortamento.

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Surroga mutuo con assicurazione: come funziona? Surroga mutuo assicurazione casa: è possibile ottenere il rimborso? Per scegliere il mutuo più adatto alle proprie esigenze è necessario mettere a confronto vari fattori, tra cui la presenza di un’assicurazione sulla casa. Questa può essere pagata i...
Quali sono i requisiti surroga mutuo Inps? Requisiti surroga mutuo Inps: come ottenere questa linea di credito? I mutui Inps sono una possibilità a tassi vantaggiosi forniti dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ai dipendenti pubblici a tempo indeterminato, ma anche ai pensionati Inp...
Mutuo online, come funziona? Quali vantaggi offre? Mutuo online calcolo: come valutare le alternative La rivoluzione digitale ha coinvolto molti ambiti della vita quotidiana ed economica. Ha sortito i suoi effetti anche nel sistema creditizio, principalmente con l’istituzione dei mutui online. Quest...
Surroga del mutuo come funziona? È conveniente? Surroga del muto come funziona? Come si svolge l’operazione? Quali sono i principali vantaggi associati? Si tratta davvero di un’operazione conveninte? Ecco tutte le risposte più importanti per orientarsi nella realtà della surroga del mutuo. Surrog...
Tasso fisso o variabile: pro e contro, ecco quale scegliere Mutuo a tasso fisso o variabile: il calcolo La scelta più importante che chi intende stipulare un mutuo è chiamato a compiere riguarda la natura del tasso. La domanda è sempre la stessa: tasso fisso o variabile? La decisione influisce in maniera net...
Surroga mutuo Inpdap regolamento Surroga mutuo Inpdap regolamento: a chi sono rivolti Il Decreto Salva Italia varato dal Governo Monti ha definito la soppressione dell’Inpdap, che a gennaio 2012 è stato accorpato all’Inps. Tutte le prestazioni rivolte agli iscritti della pubblica a...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *