Mutui per giovani prima casa

Mutui per giovani senza lavoro fisso

Il Fondo prima casa garantisce i mutui che coprono fino al 100% del valore immobiliare. Una buona notizia per le giovani coppie e i lavoratori precari che vogliono comprare casa. A renderlo noto è la Banca d’Italia. L’ente bancario infatti chiarito che la garanzia del Fondo può essere richiesta per l’erogazione di mutui ipotecari fino al 100% del valore dell’immobile.

Per i mutui senza garanzia, invece, l’importo massimo finanziabile rimane vincolato all’80% del valore. Possono accedere al Fondo i soggetti fino a 35 anni che altrimenti non avrebbero alcuna possibilità di accedere ai mutui ordinari. Nello specifico facciamo riferimento a giovani coppie e genitori single che risultano lavori atipici o assunti con contratto a tempo determinato (o altra tipologia contrattuale che ostacola l’accesso al credito).

Chi può ottenere i mutui per giovani coppie under 35

Non avendo un posto fisso, infatti, queste categorie di lavoratori sono escluse dall’accesso ai tradizionali mutui bancari, perché non posseggono garanzie sufficienti per il rimborso del credito. Ma vediamo nel dettaglio quali sono i requisiti per ottenere la garanzia del fondo prima casa.

Hanno accesso al Fondo:

  • le coppie in cui almeno uno dei coniugi abbia meno di 35 anni
  • i genitori single con figli minorenni
  • i lavoratori precari under 35
  • gli inquilini di alloggi sociali.

Ai fini dell’ammissione al Fondo è necessario che l’acquisto riguardi unità immobiliari con una superficie non superiore a 95 metri quadrati. È fondamentale inoltre che la casa oggetto del finanziamento non sia considerata “di lusso”, ossia che non rientri nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9.

Come ottenere un mutuo prima casa o ristrutturazione con il Fondo di garanzia

Il mutuo deve essere richiesto presso una delle banche che aderiscono all’iniziativa. È bene precisare però che possono accedere ai mutui per giovani under 35 garantiti dal Fondo solo quanti, alla data di presentazione della domanda di mutuo, non risultano proprietari di nessun immobile ad uso abitativo.

Nella concessione della garanzia è prevista inoltre una corsia preferenziale per chi acquista case situate in aree a forte tensione abitativa, con priorità di accesso per giovani coppie, nuclei famigliari formati da un solo genitore con figli minori o giovani con meno di 35 anni di età.

Ricordiamo inoltre che il nuovo regolamento del Fondo prima casa prevede la possibilità di accedere alla garanzia anche ai conduttori di alloggi di proprietà degli Istituti autonomi per le case popolari, nel caso queste vengano messe in vendita.

In ogni caso il Fondo offre garanzie non solo per l’acquisto della prima casa, ma anche per i finanziamenti relativi ad opere di ristrutturazione e per il miglioramento delle prestazioni energetiche. In tal caso la garanzia massima offerta è del 50% del capitale ottenuto in prestito. Per i mutui ristrutturazione è previsto un importo massimo di 250 mila euro. Il tasso di interesse è calmierato.

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Abolizione Imu prima casa 2016: come cambia il mercato immobiliare Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha recentemente dichiarato che, a partire dal 2016, sarà effettiva l’abolizione Imu prima casa, così come quella della Tasi (Tassa sui servizi indivisibili), situazione che potrebbe incentivare molte persone a...
Surroga mutuo penali: l’Europa vuole ripristinarle Surroga mutuo: una salvezza per molti cittadini In un periodo di stretta al credito come quello iniziato nel 2009 (e che a tutt’oggi non può dirsi concluso) la surroga del mutuo ha rappresentato un’ancora di salvezza sia per i creditori che per i de...
Rata del mutuo, quando troppo alta meglio la surroga Rata del mutuo troppo alta? Il valore dell’opzione surroga Nonostante la spiacevole concomitanza della stretta al credito e della crisi immobiliare, la maggior parte dei finanziamenti sono erogati per acquistare un’abitazione e, nello specifico, per...
Surroga mutuo polizza assicurativa: dal 2010 rimborso è obbligatorio Surroga mutuo polizza assicurativa: dal 2010 il rimborso è obbligatorio. Il regolamento contrattuale del 2010, emanato dall’Isvap, ha stabilito che tutti gli intestatari di un mutuo stipulato prima di dicembre 2010, al quale sia collegata una polizza...
Cambiare mutuo: quali strumenti disponibili? Cambiare mutuo banca: come rendere più conveniente il mutuo? Lo scenario economico è in costante mutamento e ciò rende più conveniente ora un mutuo a tasso fisso, ora uno a tasso variabile o misto, in base al frangente considerato. Per questa ragion...
Surrogazione reale: cos’è? Quali vantaggi offre? Surrogazione reale definizione In un senso generico la parola surrogazione indica una sostituzione. L’azione di surrogare è, infatti, quella con cui una persona o una cosa subentra al posto di un'altra. Sebbene non sia possibile una costruzione sist...

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *