Mutui per giovani prima casa

Mutui per giovani senza lavoro fisso

Il Fondo prima casa garantisce i mutui che coprono fino al 100% del valore immobiliare. Una buona notizia per le giovani coppie e i lavoratori precari che vogliono comprare casa. A renderlo noto è la Banca d’Italia. L’ente bancario infatti chiarito che la garanzia del Fondo può essere richiesta per l’erogazione di mutui ipotecari fino al 100% del valore dell’immobile.

Per i mutui senza garanzia, invece, l’importo massimo finanziabile rimane vincolato all’80% del valore. Possono accedere al Fondo i soggetti fino a 35 anni che altrimenti non avrebbero alcuna possibilità di accedere ai mutui ordinari. Nello specifico facciamo riferimento a giovani coppie e genitori single che risultano lavori atipici o assunti con contratto a tempo determinato (o altra tipologia contrattuale che ostacola l’accesso al credito).

Chi può ottenere i mutui per giovani coppie under 35

Non avendo un posto fisso, infatti, queste categorie di lavoratori sono escluse dall’accesso ai tradizionali mutui bancari, perché non posseggono garanzie sufficienti per il rimborso del credito. Ma vediamo nel dettaglio quali sono i requisiti per ottenere la garanzia del fondo prima casa.

Hanno accesso al Fondo:

  • le coppie in cui almeno uno dei coniugi abbia meno di 35 anni
  • i genitori single con figli minorenni
  • i lavoratori precari under 35
  • gli inquilini di alloggi sociali.

Ai fini dell’ammissione al Fondo è necessario che l’acquisto riguardi unità immobiliari con una superficie non superiore a 95 metri quadrati. È fondamentale inoltre che la casa oggetto del finanziamento non sia considerata “di lusso”, ossia che non rientri nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9.

Come ottenere un mutuo prima casa o ristrutturazione con il Fondo di garanzia

Il mutuo deve essere richiesto presso una delle banche che aderiscono all’iniziativa. È bene precisare però che possono accedere ai mutui per giovani under 35 garantiti dal Fondo solo quanti, alla data di presentazione della domanda di mutuo, non risultano proprietari di nessun immobile ad uso abitativo.

Nella concessione della garanzia è prevista inoltre una corsia preferenziale per chi acquista case situate in aree a forte tensione abitativa, con priorità di accesso per giovani coppie, nuclei famigliari formati da un solo genitore con figli minori o giovani con meno di 35 anni di età.

Ricordiamo inoltre che il nuovo regolamento del Fondo prima casa prevede la possibilità di accedere alla garanzia anche ai conduttori di alloggi di proprietà degli Istituti autonomi per le case popolari, nel caso queste vengano messe in vendita.

In ogni caso il Fondo offre garanzie non solo per l’acquisto della prima casa, ma anche per i finanziamenti relativi ad opere di ristrutturazione e per il miglioramento delle prestazioni energetiche. In tal caso la garanzia massima offerta è del 50% del capitale ottenuto in prestito. Per i mutui ristrutturazione è previsto un importo massimo di 250 mila euro. Il tasso di interesse è calmierato.

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Rata del mutuo, quando troppo alta meglio la surroga Rata del mutuo troppo alta? Il valore dell’opzione surroga Nonostante la spiacevole concomitanza della stretta al credito e della crisi immobiliare, la maggior parte dei finanziamenti sono erogati per acquistare un’abitazione e, nello specifico, per...
Surroga mutuo tasso fisso e gli interventi della BCE Surroga mutui: gli unici a crescere veramente Grazie al cambiamento del contesto finanziario, il credit crunch potrebbe essere presto sconfitto. Il termometro per eccellenza, in questi casi, è rappresentato dal mercato immobiliare e nella fattispeci...
Surrogare il mutuo, quali le migliori offerte? Surroga mutuo: perché realizzarla Il processo di surroga, noto anche come portabilità del mutuo, è uno degli interventi bancari più richiesti negli ultimi mesi, merito soprattutto delle nuove politiche monetarie della BCE. Surrogare il mutuo è un’at...
Surroga mutuo seconda casa: cosa prevede la normativa? Surroga mutuo seconda casa: cosa prevede la normativa? Il cosiddetto Decreto Bersani, ovvero la legge numero 40 del 2007, ha determinato la portabilità dei mutui portando in auge la procedura di surroga. In merito in non ci sono riferimenti alla dest...
Indagine sui mutui Assofin: surroga del mutuo raddoppia nel 2014 Indagine mutui: la situazione dell’anno appena trascorso L’Italia soffre ormai da sei anni della stretta al credito, ossia la difficoltà nell’erogazione e nella ricezione del credito, nonostante gli interventi disposti dalla BCE in favore dell’econo...
Surroga mutuo penale estinzione anticipata: la normativa Penale estinzione anticipata mutuo per surroga Introdotta nel 2007 e successivamente integrata nel 2008 comunemente conosciuta come Legge Bersani la surroga consente di trasferire il proprio mutuo ipotecario da una banca ad un’altra modificando così...

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *