Mutui prima casa tasso fisso o variabile: i migliori

Il mutuo per l’acquisto della prima casa è un investimento importantissimo. Per questo è necessario scegliere con attenzione l’istituto di credito con il quale stipulare il contratto, controllando dettagli come il tasso e lo spread. Come fare? Passando in rassegna diversi piani di mutui prima casa tasso fisso o variabile.

Mutui prima casa: i piani Inps ex Inpdap

Quando si parla di mutui prima casa tasso fisso o variabile non si possono trascurare i mutui Inps ex Inpdap. Come funzionano? Con la possibilità di richiedere fino a 300.000€ per l’acquisto della prima casa d’abitazione.

Gli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali possono richiedere l’accesso al credito anche per ristrutturazione d’immobili già esistenti e per la costruzione di box o posti auto da considerare come pertinenze dell’abitazione principale.

Mutui prima casa tasso fisso: le offerte migliori

Iniziamo a parlare di mutui prima casa tasso fisso o variabile analizzando qualche piano a tasso fisso. Il Mutuo Domus fisso di Banca Intesa è un’opzione molto vantaggiosa al proposito. Come funziona? Per capirlo ipotizziamo la richiesta di 140.000€ e la scelta di un piano di rimborso della durata di 25 anni.

In questo caso a carico del beneficiario del contratto di mutuo ci sarebbe una rata mensile pari a 635,14€, con tasso fisso corrispondente al 2,60 e TAEG al 2,80%.

Mutui prima casa tasso variabile: i piani più vantaggiosi

Parliamo ancora di mutui prima casa tasso fisso o variabile osservando i piani più vantaggiosi per quanto riguarda il tasso variabile. Tra i tanti disponibili sul mercato analizziamo il Mutuo ING Direct.

Come funziona? Per capirlo ipotizziamo la richiesta di un mutuo di 140.000€ e la scelta di un piano di ammortamento di 25 anni. In questo caso a carico del destinatario ci sarebbe una rata di 533,84€, con TAN e TAEG pari rispettivamente all’1,41 e all’1,44%.

Il tasso variabile di questo piano è calcolato sulla base dell’Euribor 3 mesi maggiorato di uno spread dell’1,55%.

Mutui per prima casa: il piano di BNL

Concludiamo questo elenco dedicato ai mutui prima casa tasso fisso o variabile analizzando il piano di BNL Gruppo BNP Paribas. Come funziona il piano a tasso variabile? Per capirlo ipotizziamo sempre la scelta di un mutuo di 140.000€ e un piano di rimborso della durata di 25 anni.

In questo caso a carico del beneficiario del contratto ci sarebbe una rata mensile pari a 588,46€, con TAN e TAEG corrispondenti rispettivamente all’1,48 e all’1,63%. Il tasso variabile è calcolato sulla base dell’Euribor 3 mesi, maggiorato di uno spread dell’1,50%.

Le spese di perizia previste per questo prodotto sono pari a 250€, mentre quelle d’istruttoria a 1.008€.

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Surroga mutuo Cariparma: Caratteristiche dell’Offerta Surroga mutuo banca Cariparma tra le migliori offerte di mercato La surroga di un mutuo consiste tecnicamente nella sostituzione di un creditore (ovvero l’ente che ha erogato il finanziamento) con un altro che subentra nel mutuo alle nuove condizion...
Banco San Marco mutui 2015 Banco San Marco mutui: i prodotti a disposizione Banco San Marco, pur non essendo tra gli istituti di credito più conosciuti d’Italia, ha oltre centocinquanta anni di storia alle spalle. Gode di una certa solidità, anche grazie a prodotti finanziari...
Migliori mutui surroga: la classifica del 2014 Mutui surroga 2014: quali sono le proposte più convenienti di dicembre? MutuiOnline ha selezionato, come ogni mese, i migliori mutui surroga di dicembre 2014. La ricerca ha coinvolto mutui surroga a tasso fisso o variabile. L’evidenza generale co...
IW surroga mutuo tasso variabile con tetto massimo Come funziona la surroga mutuo tasso variabile con tetto massimo? IWBank offre una nuova offerta per la surroga mutuo. I privati residenti in Italia da almeno 3 anni che non hanno subito protesti e non hanno in corso procedure fallimentari o pignora...
Offerte surroga mutuo tasso fisso: le scelte migliori Surroga tasso fisso: perché conviene La surroga è uno strumento in grande ascesa. Merito del miglioramento delle condizioni creditizie, seguite alle ultime mosse di politica monetaria. In genere, il senso comune identifica nel tasso variabile la sce...
Surroga mutuo Inps: una proposta a tassi convenienti Surroga mutuo con Inps: di cosa si tratta? Come accedere alla prestazione? La surroga è il processo che permette di cambiare l’istituto finanziatore del mutuo contratto, rinegoziando con la nuova banca la rata, i costi e la durata del finanziamento....

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *