Mutuo prima casa giovani

Per il mutuo prima casa giovani sono previsti degli aiuti dallo Stato, che valgono anche per le famiglie monogenitoriali con figli e per i lavoratori atipici, a patto che i beneficiari abbiano meno di 35 anni.

Mutuo: come funziona il Fondo di garanzia per la casa?

Il Fondo di garanzia per la casa è un ausilio che lo Stato ha previsto per agevolare l’accesso al mutuo prima casa giovani.

Il Fondo in questione, introdotto con la Legge di Stabilità 2014 con uno stanziamento di 600 milioni di euro fino al 2016, prevede il rilascio di garanzie aventi l’obiettivo di coprire il 50% della quota capitale dei mutui ipotecari, ma anche delle spese di ristrutturazione per i lavori d’incremento dell’efficienza energetica dell’immobile adibito ad abitazione principale.

Mutui: come accedere al “Fondo di garanzia per la casa”?

Per accedere al Fondo di garanzia per la casa è necessario procedere al download del modulo di domanda, che si può trovare sul sito ufficiale Abi (Associazione Bancaria Italiana).

Il modulo in questione deve essere poi presentato a un istituto di credito che aderisce a questa forma di agevolazione per il mutuo prima casa giovani. Alla domanda deve essere allegata, unitamente ai documenti d’identità del beneficiario del prestito, la dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà.

Online è possibile trovare un elenco ufficiale e completo delle banche che permettono l’accesso al Fondo, ma è bene ricordare che sono comunque più della metà degli istituti di credito in Italia.

Mutuo prima casa: qualche numero sul “Fondo garanzia per la casa”

Quali sono i numeri del Fondo garanzia per la casa? Tra febbraio e maggio 2015 (i primi mesi di operatività piena) sono stati accesi mutui garantiti per circa 30 milioni di euro, e si parla di 82 milioni per la fase di erogazione attualmente in corso.

A quanto ammonta il finanziamento medio per il mutuo prima casa giovani? A una cifra compresa tra i 100.000 e i 150.000€, con tempi di erogazione che si aggirano attorno ai 27 giorni.

Mutuo prima casa giovani: i requisiti per accedere al Fondo

Quali sono i requisiti per accedere al Fondo garanzia per la casa? I soggetti intenzionati a chiedere questo tipo di aiuto per il mutuo prima casa giovani non devono risultare proprietari di altri immobili sul territorio nazionale. Fanno eccezione le proprietà acquisite per diritto di successione, a patto che siano concesse in uso gratuito a genitori o fratelli.

Il modulo di domanda principale scaricabile dal sito Abi consente d’inserire massimo due beneficiari del finanziamento. In caso di altri richiedenti è necessario compilare ulteriori moduli e allegare i documenti d’identità. Per soddisfare i requisiti del Fondo l’immobile acquistato con il mutuo non deve essere di lusso e deve essere ubicato sul territorio italiano.

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Rinegoziazione, surroga e sostituzione: quale scegliere? Cos’è la rinegoziazione mutuo La sottoscrizione di un mutuo per l’acquisto della prima casa è una pratica all’ordine del giorno nel nostro paese. Capita spesso però che durante l’ammortamento, il beneficiario desideri modificare le condizioni del mu...
Surroga mutuo vincoli: quali i limiti di questa scelta? Surroga mutuo vincoli: quali criteri intervengono? L’atto di surroga fa parte degli interventi relativi alla cosiddetta portabilità del mutuo. In termini pratici ciò significa che nel contratto di mutuo il debitore, ossia il richiedente la surroga, ...
Surroga mutuo limiti e interrogativi più frequenti Surroga mutuo limiti sostituzione: quali le differenze con la sostituzione? La surroga è una materia complessa, frequente oggetto di equivoci. Un primo distinguo è la sua differenza tra surroga e sostituzione. In termini tecnici, la sostituzione del...
Rinegoziazione mutuo: come richiederla e quali i vantaggi La rinegoziazione del mutuo, al pari di una surroga del mutuo, è una procedura gratuita che interviene sul contratto di mutuo in essere con una banca e che consente al mutuario di ottenere condizioni di rientro dal debito più vantaggiose rispetto a q...
Euribor in negativo a -0,06: come sfruttarlo per risparmiare L’Euribor in negativo, i vantaggi per i mutuatari Come molti sapranno i tassi di interesse applicati a prestiti e mutui sono il risultato di più fattori combinati tra loro. Nello specifico, per i mutui a tasso variabile l’interesse dipende dall’indi...
Surroga mutuo per società: cosa accade in questo caso? Surroga mutuo per società: cosa accade in questo caso? La legge Bersani Bis, nella sua versione definitiva, prevede una collocazione della norma relativa alla portabilità diversa dal disegno di legge originario. È stata quindi trasferita dal capo II ...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *