Mutuo sostituzione ristrutturazione: quello che serve sapere

Cos’è il mutuo sostituzione più ristrutturazione?

Il mutuo sostituzione più ristrutturazione è un finanziamento rivolto a quanti hanno la necessità di effettuare lavori di ristrutturazione (sia strutturali che estetici) su un immobile già oggetto di mutuo.

In questi casi invece di accendere un nuovo mutuo, finalizzato alla ristrutturazione, avendo così due mutui a carico, è possibile accorpare il nuovo finanziamento al mutuo già in corso. Così facendo si avrà un’unica rata da pagare.

Sottoscrivendo un mutuo sostituzione ristrutturazione è possibile stipulare nuovamente le caratteristiche del mutuo (tasso, durata e rata) e sostituire il capitale residuo del mutuo in corso, garantendo così la somma necessaria ai lavori. Ma come ottenere un mutuo sostituzione ristrutturazione?

Mutuo sostituzione e ristrutturazione: quali i documenti necessari?

Per accedere a questa tipologia di mutui è necessario innanzitutto presentare alla banca una stima economica della ristrutturazione, redatta dalla ditta edile incaricata dei lavori. Nel documento dovrà essere riportato ogni tipo di intervento, indicando la sua relativa spesa.

L’istituto erogatore provvederà a coprire il debito residuo del richiedente con il precedente istituto e preparerà un piano di finanziamento, redatto sulla base dello stato di avanzamento dei lavori. L’importo finanziabile è pari all’80% del costo complessivo dell’intervento di ristrutturazione.

Generalmente se il mutuo sostituzione ristrutturazione è erogato da un istituto di credito diverso da quello con cui si è sottoscritto il precedente, è l’istituto stesso a richiedere la cancellazione della precedente ipoteca, per farne iscrivere una nuova a suo beneficio.

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Surroga mutuo: cos’è e come funziona La ben nota Legge Bersani, del 2007, ha introdotto nella legislazione italiana il concetto di Portabilità del mutuo. Qualsiasi soggetto abbia in essere un mutuo ipotecario può richiedere alla banca che lo ha emesso di essere surrogata da un altro Ist...
Surroga mutuo prima casa normativa: le opportunità per i mutuatari Surroga mutuo: la normativa attuale Il mercato dei mutui è trainato dall’istituto della surroga. Durante tutto il periodo del credit crunch la surroga ha rappresentato l’unica voce positiva. Oggi, a fronte di condizioni di credito nettamente miglior...
Rinegoziazione mutuo prima casa Cos’è la rinegoziazione mutuo prima casa Con la crisi economica sono in molti i contribuenti che non riescono più a sostenere le rate del mutuo per la prima casa. Nasce da qui la necessità di modificare le condizioni di rimborso, che lo scorso anno ...
Surroga mutuo prima casa detrazione interessi Surroga mutuo prima casa detrazione interessi: come funziona? Gli oneri correlati a un mutuo possono ridursi con l’impiego delle detrazioni cui può fruire il beneficiario della linea di credito accordata. Vediamo quali i costi che si possono detrarr...
Cambiare mutuo: quali strumenti disponibili? Cambiare mutuo banca: come rendere più conveniente il mutuo? Lo scenario economico è in costante mutamento e ciò rende più conveniente ora un mutuo a tasso fisso, ora uno a tasso variabile o misto, in base al frangente considerato. Per questa ragion...
Mutuo cointestato vantaggi e rischi per il cliente Cointestazione mutuo: una buona alternativa Il mutuo cointestato rappresenta un’arma a doppio taglio, un prodotto finanziario in grado di risolvere qualche problema, ma anche di creane di altri. I pregi, in particolare, sono due. In primo luogo, con...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *