Polizze casa: perché sono importanti quando si sceglie il mutuo ipotecario

Mutuo polizze casa: una soluzione a beneficio di tutti

Acquistare un immobile per i giovani che intendano farsi una famiglia è una vera e propria impresa. Non solo dal punto di vista economico, comunque influente dal momento che raramente una coppia ha a disposizione la liquidità necessaria, ma anche in termini finanziari. La coppia che richiede un mutuo per l’acquisto della prima casa, infatti, fa parte ormai dell’immaginario collettivo, ma ciò non toglie che le difficoltà siano tante e difficili da risolvere.

E’ soprattutto una questione di garanzie: l’approccio al mondo del lavoro che si sta sviluppando in questi anni è responsabile, in parte, della carenza di garanzie tipica dei giovani che richiedono un mutuo. Per questo motivo, spesso, è necessario procedere con un mutuo ipotecario, che pone a garanzia proprio l’immobile oggetto del finanziamento.

Una della particolarità del mutuo ipotecario è rappresentato dalla presenza, nei termini contrattuali, delle polizze case. Molto spesso chi richiede il mutuo deve stipulare un’assicurazione, pena la mancata concessione del finanziamento.

E’ in verità una soluzione che avvantaggia tutti i soggetti, debitore e creditore. Il primo è comunque assicurato contro alcuni rischi, il secondo tutela il bene erogato che, nella peggiore dei casi, verrà riscosso come garanzia. E’ bene quindi preservare l’integrità dell’immobile, e il modo più sicuro per farlo è stipulare un particolare tipo di polizze case.

Polizza casa: cosa copre

L’assicurazione che in genere l’istituto richiede per poter concedere il mutuo ipotecario è quello contro lo scoppio e l’incendio. Nello specifico, la polizza copre tutte le spese di ristrutturazione che si rendono necessarie in caso di incidendo o scoppi di qualsiasi tipo (ma in particolar modo dovuti alla fuga di gas). Ovviamente, c’è un limite alle spese che possono essere coperte. Ogni polizza offre il suo tetto, anche se spesso non si superano le poche decine di migliaia di euro.

Sono esclusi comunque tutti i danni causati dagli elettrodomestici, e in particolar modo da una cattiva manutenzione degli stessi, giudicata di esclusiva competenza dei abitanti della casa.

Quanto costano le polizze casa? In primo luogo va specificato un fatto: i costi sono a carico del richiedente. In genere, comunque, si parla di cifre sostanziose ma non insostenibili: 40-60 euro da aggiungere alla rate ad ogni fine semestre. Esiste comunque la possibilità di pagare il premio assicurativo in un’unica soluzione, oppure di pagarlo annualmente.

All’interno del range medio dei 40-60 euro, il premio assicurativo oscillerà in base al TAEG, Tasso Annuo Effettivo Globale, dunque i costi dipendono in un certo senso dalle caratteristiche del mutuo e dalle condizioni economiche che impone.

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Surrogazione mutuo Legge Bersani Surrogazione mutuo Legge Bersani: ecco cosa cambia Approvato nel Febbraio del 2007, il Decreto Bersani ha regolato la surrogazione dei mutui nel nostro Paese, semplificando il processo burocratico relativo alla surroga di un mutuo ipotecario. La nuo...
Portabilità mutuo ipotecario: un vantaggio per cambiare tasso Portabilità mutuo ipotecario: come funziona? Quali sono le potenzialità di questa scelta? L’espressione più efficace della portabilità mutuo ipotecario è costituita dalla surrogazione. Il riferimento normativo di questo sistema è rappresentato dalla...
Finanziamenti a Fondo Perduto: Quali attività posso aprire? Finanziamento a Fondo Perduto: Che cos'è? Il finanziamento a fondo perduto è un erogazione di capitali simile ad uno bancario con la differenza che il ricevente del prestito non fornisce garanzie per ottenere il prestito ma bisogna rientrare tra le ...
Surrogazione: cosa prevede la legge italiana Surrogazione mutuo per volontà del creditore La surrogazione, chiamata comunemente surroga, è un termine che viene adoperato nell’ambito dei finanziamenti ai privati, e che interessa in modo specifico i mutui. L’istituto della surroga è complesso e ...
Mutuo cartolarizzato: ecco di cosa si tratta e perché è vantaggioso per le banch... Cos’è un mutuo cartolarizzato? Quando si utilizza questo termine si inquadra un mutuo monetizzato da un istituto di credito prima della naturale scadenza del finanziamento. La suddetta operazione, conosciuta con il nome di cartolarizzazione, viene co...
Cambiare mutuo: quali strumenti disponibili? Cambiare mutuo banca: come rendere più conveniente il mutuo? Lo scenario economico è in costante mutamento e ciò rende più conveniente ora un mutuo a tasso fisso, ora uno a tasso variabile o misto, in base al frangente considerato. Per questa ragion...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *