Portabilità mutuo imprese, quali possibilità offerte dalla normativa?

Portabilità mutuo imprese, quali le possibilità offerte dalla normativa? La portabilità mutuo non è altro che la possibilità, per il cliente, di trasferire il proprio contratto presso una nuova banca in grado di presentare condizioni più convenienti.

Il debitore che ha stipulato un contratto di mutuo può scegliere di surrogare il mutuante nei diritti del credito, anche senza l’esplicito consenso di quest’ultimo. Quali sono le condizioni affinché si realizzi la surrogazione?

È indispensabile che il mutuo e la quietanza abbino, da atto, data certa. Nell’atto, inoltre, deve essere riportata in modo chiaro la destinazione della somma richiesta. Nella quietanza deve essere menzionata la provenienza dalla somma della cifra adottata per il pagamento.

Il Decreto Bersani ha semplificato la portabilità del mutuo e la surroga dell’ipoteca, riducendone i costi. È stabilito poi il diritto del cliente di surrogare una nuova banca, sia dal punto di vista dei diritti che delle garanzie dell’ente erogatore di partenza, al di là del consenso di questo. La banca quindi non può presentare il suo veto alla surrogazione.

Ma come funziona la portabilità mutuo imprese? In merito alle norme che riguardano la portabilità del mutuo per persone fisiche e imprese, dobbiamo rilevare alcune difficoltà interpretative del Decreto Bersani. Ciò significa che le banche hanno spesso negato la portabilità mutuo alle imprese.

Le difficoltà giungono da una modifica del testo della legge. La norma è stata infatti trasferita dal capo II (Misure urgenti per lo sviluppo imprenditoriale e la promozione della concorrenza) al capo I (Misure urgenti per la tutela dei consumatori). Ciò si è tradotto nel dubbio che la norma potesse essere applicata solo ai consumatori.

È questa infatti l’interpretazione adottata più di frequente, anche se resta applicabile per le imprese l’articolo 1202 del codice civile, sono però assenti le agevolazioni fiscali.

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Surrogazione reale: cos’è? Quali vantaggi offre? Surrogazione reale definizione In un senso generico la parola surrogazione indica una sostituzione. L’azione di surrogare è, infatti, quella con cui una persona o una cosa subentra al posto di un'altra. Sebbene non sia possibile una costruzione sist...
Polizze casa: perché sono importanti quando si sceglie il mutuo ipotecario Mutuo polizze casa: una soluzione a beneficio di tutti Acquistare un immobile per i giovani che intendano farsi una famiglia è una vera e propria impresa. Non solo dal punto di vista economico, comunque influente dal momento che raramente una coppia...
Rinegoziazione mutui 2015: Quali le scadenze per accedere? Cos’è la rinegoziazione mutui 2015 CDP Lo slittamento in Consiglio dei Ministri del decreto relativo agli enti locali e le varie richieste avanzate dai Comuni e Città metropolitane interessati, hanno convinto la Cassa Depositi e Prestiti a prorogare...
Mutui liquidità: come funzionano, le migliori offerte I mutui liquidità sono dei finanziamenti che possono essere richiesti da chi è già proprietario di un immobile non soggetto a ipoteca. Grazie a questi prestiti è possibile ottenere quantità di denaro anche consistenti per le proprie spese personali. ...
Surroga Mutuo 2017: qual è il suo destino? Surroga Mutuo 2017 ed estinzione anticipata: due aspetti fondamentali Nel momento in cui si richiede un mutuo vi sono, oltre ai classici aspetti come l'importo delle rate, la durata ecc.., vi sono altri due elementi fondamentali da considerare: la s...
Spread oggi: come si calcola e perché è importante Spread btp italia/bund 10 anni Il termine Spread viene utilizzato per indicare il differenziale di rendimento offerto da Btp a 10 anni e dall’omologo termine tedesco indicato come Bund. Spread che in realtà potrebbe essere utilizzato per indicare an...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *