Prestito casa, perché sceglierlo al posto del mutuo?

Prestito casa: quali vantaggi offre

È la stipula del mutuo ipotecario il passaggio preliminare all’acquisto della prima casa, ma non si tratta dell’unico prodotto finanziario disponibile. Sul mercato si sta affermando il prestito casa, finanziamento dagli importi inferiori rispetto al mutuo, ma più flessibile, rapido e dalle minori garanzie richieste. Scopriamo come funziona e le principali proposte.

Il prestito casa raramente accorda al beneficiario oltre 100mila euro (una delle rare eccezioni è il Prestito pluriennale diretto Inps, fino a 150mila euro), da impiegare per l’abitazione principale, ma anche per le seconde case o opere di ristrutturazione.

Uno dei maggiori vantaggi assicurati dal prestito casa è costituito dall’assenza di garanzie reali richieste, in altre parole il beneficiario non dovrà ipotecare l’immobile. A ciò si aggiungono i tempi di erogazione, contenuti rispetto a quelli previsti per i mutui. In certi casi si può ottenere il credito in appena una giornata e comunque all’interno di un periodo non superiore a 15 giorni.

Purtroppo a fronte dei pro citati, il cliente dovrà sostenere un contro non secondario: tassi di interesse maggiori dei mutui prima casa. Aspetto da porre a bilancio nella relazione costi-benefici del prestito casa.

Prestito casa: i finanziamenti più convenienti

Oltre ai Prestiti pluriennali diretti Inps ex Inpdap, vi sono vari enti erogatori che forniscono questo genere di prodotti. Unicredit presenta un prestito destinato all’acquisto di prima o seconda casa. Tra le finalità abbiamo anche la compera di terreni.

Le somme erogate variano da 5mila a 100mila euro. Il richiedente non dovrà fornire alla banca garanzie reali e il tasso è fisso, mentre il piano di rimborso non supera i 10 anni.

Una valida alternativa è costituita da BNL Green Famiglie. Questo consente di sostenere interventi di ristrutturazione energetica, il limite alla somma fornita è di 100mila euro. La durata è al massimo di 10 anni.

Più ridotto è l’importo accordato da CrediFriuli, che può raggiungere i 50mila euro. Il processo di rimborso può protrarsi sino a 4 anni. Anche in questo caso è previsto un tasso fisso. Findomestic, invece, assicura ai clienti di Piccolo Immobiliare un massimo di 60mila euro. Si tratta di un finanziamento destinato all’acquisto dell’abitazione principale.

Nel novero dei requisiti non abbiamo garanzie reali, assenti oneri notarili e di istruttoria. Al momento il tasso di interesse è dell’8,55%, mentre il Taeg tocca l’8,89%.

Per maggiori informazioni su questi e altri finanziamenti casa, vi consigliamo di eseguire una preventiva comparazione online delle offerte. Una volta individuato il prodotto più conveniente in rapporto alle proprie necessità, è utile, prima di sottoscrivere il prestito, richiedere un preventivo gratuito. Il vero limite al prestito casa è la sostenibilità della rata, in relazione alla quale il mutuo ipotecario risulta spesso più competitivo.

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Surroga Mutuo vs Rinegoziazione Le differenze tra la surroga mutuo e la rinegoziazione Con il termine surroga mutuo si intende il trasferimento di un finanziamento in corso presso un'altra banca che magari propone tassi più vantaggiosi. Al contrario con rinegoziazione si indica la...
Rata del mutuo, quando troppo alta meglio la surroga Rata del mutuo troppo alta? Il valore dell’opzione surroga Nonostante la spiacevole concomitanza della stretta al credito e della crisi immobiliare, la maggior parte dei finanziamenti sono erogati per acquistare un’abitazione e, nello specifico, per...
Come acquistare casa Come acquistare casa: cosa deve contenere l’atto di rogito Come acquistare casa? Avere una casa di proprietà è una necessità che interessa la maggior parte degli italiani, ma non tutti sanno come procedere nell’acquisto. In questo approfondimento ri...
Come cambiare mutuo: pro e contro delle diverse opzioni Come cambiare mutuo: cos’è la surroga mutuo Con la crisi economica sono molti i mutuatari che cercano una soluzione più vantaggiosa per il rimborso del finanziamento in corso. Attualmente la formula di maggior successo sembra essere la surroga, che ...
Surroga mutuo da fisso a variabile, è questo il momento giusto Perché scegliere la surroga mutuo da fisso a variabile? L’attuale clima economico deflattivo dell’Eurozona ha condotto la BCE a una riduzione dei tassi. Ragione che rende appetibili i mutui a tasso variabile, più convenienti in rapporto a quelli a t...
Surroga mutuo prima casa: come ottenerla? Surroga del mutuo prima casa La surroga, o portabilità, del mutuo è la procedura che consente di trasferire un finanziamento già in corso presso un istituto di credito diverso da quello erogatore. Generalmente la surroga di applica ai finanziamenti ...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *