Quando richiedere il rifinanziamento mutuo?

Rifinanziamento mutuo: cos’è? Quando conviene?

Il rifinanziamento del mutuo consiste nell’estinzione del debito contratto, che viene sostituito con un nuovo finanziamento sottoscritto presso un diverso istituto di credito. Rifinanziare un mutuo permette di modificare le condizioni del rimborso del credito, ottenendo ad esempio un tasso di interesse più vantaggioso, oppure accorciando la durata del mutuo.

Rifinanziando il mutuo è possibile inoltre convertire il tasso di interesse applicato da fisso a variabile o viceversa. A differenza della surroga il rifinanziamento premete al cliente di ottenere maggiore liquidità, accendendo un’ipoteca per una somma maggiore all’importo residuo del precedente mutuo.

Rifinanziamento mutuo e rinegoziazione: quali le differenze?

Questa operazione prevede tuttavia costi maggiori di quelli previsti per l’accensione di un tradizionale mutuo (dal 3 al 6% in più rispetto alle spese previste per la sottoscrizione di un prestito ipotecario). Il cliente che decide di rifinanziare il proprio mutuo deve inoltre sostenere gli oneri legati alla perizia dell’immobile e i costi di apertura di un nuovo finanziamento.

Nel caso in cui il cliente desideri modificare il proprio mutuo senza però sostenere gli oneri legati al rifinanziamento, questi può avvalersi della rinegoziazione. Un’operazione che permette di ridefinire il piano di rimborso e le clausole contrattuali del mutuo con la banca erogatrice.

Rinegoziando il mutuo è possibile modificare condizioni contrattuali, quali la durata residuale del rimborso e il tasso applicato. Ricordiamo che, a differenza del rifinanziamento, la rinegoziazione può avvenire esclusivamente tra i contraenti originali.

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Rinegoziazione mutui 2015: Quali le scadenze per accedere? Cos’è la rinegoziazione mutui 2015 CDP Lo slittamento in Consiglio dei Ministri del decreto relativo agli enti locali e le varie richieste avanzate dai Comuni e Città metropolitane interessati, hanno convinto la Cassa Depositi e Prestiti a prorogare...
Surroga del mutuo prima casa Cos’è la surroga del mutuo prima casa La surroga, o portabilità, di un mutuo è l’operazione che permette di spostare un finanziamento da un istituto di credito ad un altro mantenendo l’ipoteca originaria. Da non confondersi con la rinegoziazione, la...
Rinegoziazione mutuo con la stessa banca Rinegoziazione mutuo con la stessa banca: in cosa consiste? Spesso si sente parlare di rinegoziazione del mutuo ipotecario, ma di cosa si tratta di preciso? La rinegoziazione di un mutuo consiste nel cambiamento di alcune condizioni di un finanziame...
Confronta mutui surroga: le offerete più convenienti Confronta mutui surroga: perché sceglierli È il volano del mercato mutui, uno strumento finanziario gratuito che garantisce risparmio. La surroga del mutuo consente infatti ai mutuatari di trasferire il proprio finanziamento presso un nuovo istituto...
Surrogazione reale: cos’è? Quali vantaggi offre? Surrogazione reale definizione In un senso generico la parola surrogazione indica una sostituzione. L’azione di surrogare è, infatti, quella con cui una persona o una cosa subentra al posto di un'altra. Sebbene non sia possibile una costruzione sist...
Crisi greca: quali sono gli scenari per il mercato mutui? Mutui: i rischi con la crisi greca La crisi greca ha gettato per qualche settimana i mercati nello scompiglio, soprattutto in quei momenti caratterizzati da una perdita di fiducia e dalla convinzione che un accordo tra ellenici e creditori sarebbe s...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *