Rinegoziazione prestito: in cosa consiste?

Rinegoziazione prestito: in cosa consiste? La rinegoziazione di un prestito è la pratica finanziaria che permette di ridefinire un contratto nelle sue condizioni. La rinegoziazione può essere effettuata esclusivamente tra le due parti che avevano originariamente dato vita al contratto di prestito, ossia tra la banca erogatrice e il beneficiario del finanziamento.

Con l’accordo di rinegoziazione il soggetto debitore ha la possibilità di ottenere un differimento del pagamento degli interessi maturati e del rimborso del prestito. In altri casi, come ad esempio quando si rinegozia un mutuo ipotecario, con la rinegoziazione del finanziamento è possibile anche rivedere alcuni parametri contrattuali, come ad esempio la modalità di rimborso delle rate.

Con la rinegoziazione prestito è possibile anche rinegoziare le condizioni del conto corrente, le condizioni dei prestiti o addirittura quelle di un contratto, a patto che si riesca a trovare un accordo consensuale che soddisfi entrambe le parti.

Ma perché il beneficiario di un prestito ricorre alla rinegoziazione? Il beneficiario di un prestito può ricorrere ad una rinegoziazione del finanziamento per vari motivi, ad esempio se si trova in una temporanea difficoltà economica che non gli consente di provvedere al pagamento delle rate, oppure in un momento di indisponibilità di denaro. In questi casi il beneficiario può quindi chiedere di rivedere alcune condizioni del contratto di prestito, come ad esempio il tasso di interesse applicato e l’importo delle rate da pagare.

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Quali sono i requisiti surroga mutuo Inps? Requisiti surroga mutuo Inps: come ottenere questa linea di credito? I mutui Inps sono una possibilità a tassi vantaggiosi forniti dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ai dipendenti pubblici a tempo indeterminato, ma anche ai pensionati Inp...
Come funziona la surrogazione mutuo prima casa? Come funziona la surrogazione mutuo prima casa? La surroga del mutuo costituisce l’opportunità per il mutuatario di passare da un istituto di credito all’altro che propone condizioni più vantaggiose, senza per questo dover sostenere dei costi aggiunt...
Surroga mutuo Inpdap regolamento Surroga mutuo Inpdap regolamento: a chi sono rivolti Il Decreto Salva Italia varato dal Governo Monti ha definito la soppressione dell’Inpdap, che a gennaio 2012 è stato accorpato all’Inps. Tutte le prestazioni rivolte agli iscritti della pubblica a...
Tassi surroga mutuo ai minimi storici Tassi surroga mutuo: Quantitative Easing e calo degli spread Le richieste di surroga sono in costante ascesa da almeno 14 mesi, e ciò ha costituito un fattore determinante nel mercato dei mutui. La sostituzione dei mutui costituisce il 36% del valor...
Surroga mutuo tasso fisso e gli interventi della BCE Surroga mutui: gli unici a crescere veramente Grazie al cambiamento del contesto finanziario, il credit crunch potrebbe essere presto sconfitto. Il termometro per eccellenza, in questi casi, è rappresentato dal mercato immobiliare e nella fattispeci...
Mutuo cartolarizzato: ecco di cosa si tratta e perché è vantaggioso per le banch... Cos’è un mutuo cartolarizzato? Quando si utilizza questo termine si inquadra un mutuo monetizzato da un istituto di credito prima della naturale scadenza del finanziamento. La suddetta operazione, conosciuta con il nome di cartolarizzazione, viene co...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *