Sostituzione mutuo stessa banca: quali le procedure?

Sostituzione mutuo stessa banca: come fare? Quali i vantaggi?

La sostituzione di un mutuo in corso permette di modificare il piano di rimborso e l’ammontare del finanziamento. A differenza della surroga, la sostituzione del mutuo prevede l’intervento del notaio e costi globali piuttosto consistenti.

La sostituzione è una pratica che generalmente prevede il coinvolgimento di un secondo istituto di credito, presso il quale viene acceso un nuovo finanziamento. In alcuni casi tuttavia è possibile ottenere un nuovo mutuo presso la stessa banca (sostituzione mutuo stessa banca), evitando così di dover estinguere il vecchio mutuo e sottoscrivere una nuova l’ipoteca.

Sostituire il mutuo con la stessa banca è una procedura che permette sia di rinegoziare il mutuo, modificandone tassi di interesse, durata del rimborso o altre clausole contrattuali, che di rifinanziarlo.

Sostituzione mutuo con la stessa banca: differenze tra rinegoziazione e rifinanziamento

La rinegoziazione del mutuo può essere condotta, senza costi e atti notarili, con un semplice scambio di corrispondenza tra banca e cliente. Condizione necessaria per il buon esito dell’operazione è che i contraenti siano quelli originari e che entrambe le parti siano concordi sulle variazioni da apportare. Il rifinanziamento del mutuo invece richiede la presenza di un atto notarile.

In ogni caso è bene ricordare che la sostituzione mutuo stessa banca non è un obbligo per l’istituito di credito, che può rifiutare la richiesta del cliente. Fanno eccezione, come stabilito dalla convenzione tra l’Abi e il Ministero dell’Economia e Finanza, le richieste di rinegoziazione dei mutui prima casa a tasso variabile sottoscritti prima del 29 maggio 2008.

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Mutui liquidità: come funzionano, le migliori offerte I mutui liquidità sono dei finanziamenti che possono essere richiesti da chi è già proprietario di un immobile non soggetto a ipoteca. Grazie a questi prestiti è possibile ottenere quantità di denaro anche consistenti per le proprie spese personali. ...
Rinegoziazione mutuo con la stessa banca Rinegoziazione mutuo con la stessa banca: in cosa consiste? Spesso si sente parlare di rinegoziazione del mutuo ipotecario, ma di cosa si tratta di preciso? La rinegoziazione di un mutuo consiste nel cambiamento di alcune condizioni di un finanziame...
Tasso fisso o variabile: pro e contro, ecco quale scegliere Mutuo a tasso fisso o variabile: il calcolo La scelta più importante che chi intende stipulare un mutuo è chiamato a compiere riguarda la natura del tasso. La domanda è sempre la stessa: tasso fisso o variabile? La decisione influisce in maniera net...
Surroga legale: cos’è e come funziona? Surroga legale ipoteca: di cosa si tratta? L’intervento di surrogazione è reso possibile grazie all’articolo 1201 e ss. c.c.. Questo permette una successione a titolo particolare nel diritto di credito. Sono tre le ipotesi di surrogazione previsti: ...
Surroga Mutuo nella stessa Banca: la Rinegoziazione del mutuo Surroga mutuo nella stessa banca: la rinegoziazione del mutuo. Cerchiamo di capire quali sono le caratteristiche della rinegoziazione del mutuo ipotecario e in quali sono i parametri su cui è possibile intervenire. La rinegoziazione del mutuo è un...
Euribor in negativo a -0,06: come sfruttarlo per risparmiare L’Euribor in negativo, i vantaggi per i mutuatari Come molti sapranno i tassi di interesse applicati a prestiti e mutui sono il risultato di più fattori combinati tra loro. Nello specifico, per i mutui a tasso variabile l’interesse dipende dall’indi...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *