Spread mutui ancora in calo assieme ai prezzi delle case

I dati dell’Agenzia delle Entrate parlano di un calo degli acquisti immobiliari (- 3% rispetto agli ultimi trimestri 2014), dato che si accompagna a una diminuzione degli spread mutui.

Mutuo: il momento è favorevole per chi vuole comprare

Nonostante questo quadro, il momento risulta comunque molto favorevole per chi ha in progetto di comprare casa e di accendere un mutuo.

Per quale motivo? I dati Bussola Crif parlano chiaro, e fotografano un ribasso dei prezzi degli immobili nel secondo trimestre del 2015, con una contrazione del 2,5%, decisamente maggiore rispetto all’ 1,9% registrato nei primi tre mesi dell’anno.

Il trend in questione è relativo anche agli immobili nuovi, a causa soprattutto delle difficoltà finanziarie in cui versa il settore dell’edilizia e per la presenza di numerosi edifici invenduti di recente costruzione.

Un calo consistente si registra anche sugli spread mutui, che sono arrivati nei mesi successivi a marzo 2015 a valori che si assestano attorno a 1,7% per i mutui a tasso variabile e a 1,3 per quelli a tasso fisso (all’inizio dell’anno si parlava rispettivamente di 1,9 e 1,8%).

Spread: il confronto con il 2014

Anche per quanto riguarda gli spread mutui può essere utile fare un confronto con i numeri del 2014, un anno che aveva fatto ben sperare per quanto riguarda la definitiva ripresa del mercato immobiliare.

I dati relativi ai primi tre mesi del 2015 confrontati con l’anno precedente inquadrano un taglio pari al 30% per il variabile e del 47% per il tasso fisso.

Mutuo: quanto è cresciuta la domanda?

Come vanno invece le cose per quanto riguarda la domanda di mutui? In questo caso, a differenza di quanto si può riscontrare con gli spread mutui e con i prezzi delle case, il segno per i primi sei mesi del 2015 è positivo.

Si parla infatti di una crescita del 59% rispetto al medesimo periodo dell’anno scorso, ma anche di una maggior cautela concretizzata nella scelta più frequente di mutui a tasso fisso, l’opzione adottata dal 71% degli italiani che nei primi tre mesi del 2015 hanno acceso un mutuo.

La principale causa di questo successo è il valore ai minimi storici dell’Eurics – l’indice su cui ci si basa per calcolare il tasso fisso – garanzia di rate più basse rispetto agli anni passati e soprattutto d’importi mensili costanti.

Mutui online: cresce la surroga

Le novità interessanti riguardanti il mercato immobiliare non si limitano al calo spread mutui e alla crescita delle richieste, ma riguardano anche la surroga.

Le richieste online di surroga del mutuo sono infatti cresciute molto nel primo trimestre 2015, raggiungendo anche grazie alla contrazione degli spread un picco che non si vedeva da tempo.

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Surroga mutuo con Findomestic: come cambiare mutuo Surroga mutuo con Findomestic: come cambiare mutuo. Il mutuo costituisce indubbiamente un sistema che permette di cambiare la vita del cliente. A dispetto di altre soluzioni di credito, il mutuo ha una durata molto estesa e la richiesta spesso determ...
Associazione azionisti Veneto Banca: patto di consultazione sul 5% Associazione azionisti Veneto Banca: 200 soci uniti per salvare la banca Il Tar del Lazio ha respinto la richiesta di sospensiva cautelare della circolare di Bankitalia sui regolamenti che definiscono le nuove norme fissate dalla riforma del Governo...
Surroga mutuo con cap Unicredit Surroga mutuo: perché il Cap è importante Quando si parla di muto a tasso variabile, indifferentemente dal fatto che sia surrogato o meno, il discorso più importante è quello sugli indici da cui le rate dipendono. E’ sufficiente che clima dal punto ...
Cassa di Risparmio Saluzzo: un’offerta pensata per il territorio Fondazione Cassa di Risparmio Saluzzo: una visione locale Cassa di Risparmio Saluzzo rappresenta un elemento di diversità all’interno del panorama creditizio italiano. In un mondo dominato dai grossi gruppi, che nel tempo hanno inglobato i pesci pic...
Banca Sella: tutte le offerte di surroga mutuo Banca Sella: le offerte di mutui ipotecari con finalità di surroga Banca Sella offre mutui ipotecari per acquisto e surroga a tasso fisso e variabile. Scegliendo l'offerta a tasso fisso è possibile contare su una rata costante nel tempo, mentre opta...
Mutuo Intesa San Paolo con finalità di surroga Surroga mutuo con Banca Intesa San Paolo Intesa san paolo, leader in Italia in tutti i settori di attività, offre una vasta gamma di finanziamenti dedicati a privati e famiglie. Tra i principali prodotti dell’offerta spicca Mutuo Domus con finalità ...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *