Surroga mutuo da fisso a variabile, è questo il momento giusto

Perché scegliere la surroga mutuo da fisso a variabile?

L’attuale clima economico deflattivo dell’Eurozona ha condotto la BCE a una riduzione dei tassi. Ragione che rende appetibili i mutui a tasso variabile, più convenienti in rapporto a quelli a tasso fisso definiti prima dell’avvento della crisi.

Grazie ai tassi prossimi allo zero e all’andamento dell’Euribor, parametro che risulta pertinente per buona parte dei mutui a tasso variabile sottoscritti nel nostro Paese, quanti hanno scelto, nel corso degli ultimi anni, un mutuo a tasso variabile vanno incontro a un risparmio rispetto a chi aveva acceso un mutuo a tasso fisso.

Può risultare quindi utile scegliere la surroga mutuo da fisso a variabile. Vi sono circostanze in cui è possibile attive un mutuo di surroga con Tan del 2,01% a tasso variabile e del 3,7% a tasso fisso.

Surroga mutuo da tasso fisso a variabile, quanto è possibile risparmiare?

Quanti sostengono un tasso di interesse più alto e devono far fronte ancora a numerose rate, troveranno la surroga conveniente. Vi ricordiamo che per conseguire la surroga è indispensabile che l’ente erogatore fornisca la sua approvazione, mediante un’istruttoria, del profilo reddituale e patrimoniale del richiedente. In altre parole, non si tratta di un intervento automatico.

Facciamo un esempio concreto. Se avete sottoscritto un mutuo da 100mila euro a tasso fisso nel 2002 al 6,35% (avete sostenuto, nella nostra ipotesi, una rata da 737 per 12 anni), avreste da restituire 55mila euro di capitale e 15.386 di interessi, scegliendo il tasso variabile potremmo conseguire una riduzione della rata di 227 euro al mese con una nuova durata residua di 10 anni.

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Trasferimento mutuo su altro immobile: come ottenerlo Come eseguire un trasferimento del mutuo su altro immobile Quando ci si trova a dover cambiare casa senza aver rimborsato completamente il mutuo acceso sull’abitazione precedente, si rischia di doverlo estinguere anticipatamente e aprirne un altro, ...
Surroga mutuo nella stessa banca: la rinegoziazione Surroga mutuo nella stessa banca: la rinegoziazione. Che cos’è la rinegoziazione del mutuo ipotecario? Si tratta di un procedimento che conduce a cambiamenti di certi aspetti e condizioni di un contratto di prestito ipotecario definite tra l’ente ero...
Limiti surroga mutuo: gli impedimenti delle banche Limiti surroga mutuo: gli impedimenti delle banche. Non sempre la concorrenza è benaccetta in ambito bancario, ne costituiscono un’attestazione gli atti di ostruzionismo compiuti nei confronti della legge Bersani 2007, che ha introdotto la portabilit...
Surroga mutuo significato: di cosa si tratta? Surroga mutuo significato: di cosa si tratta? La surrogazione identifica il procedimento che porta all’introduzione di un soggetto terzo che va a sostituire i diritti del creditore nei confronti del debitore. Un risultato realizzato grazie al pagamen...
Surroga mutuo seconda volta Surroga mutuo seconda volta: è sempre possibile? Quante volte si può surrogare un mutuo? Come stabilito dalla legge Bersani bis, L. 40/2007 la surroga, o portabilità del mutuo, non è altro che la sostituzione di un mutuo già in essere con un altro p...
Crisi greca: quali sono gli scenari per il mercato mutui? Mutui: i rischi con la crisi greca La crisi greca ha gettato per qualche settimana i mercati nello scompiglio, soprattutto in quei momenti caratterizzati da una perdita di fiducia e dalla convinzione che un accordo tra ellenici e creditori sarebbe s...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *