Surroga mutuo spese notarili: chi deve pagarle?

Surroga mutuo spese notarili: chi deve pagarle? A quanto ammontano? La surroga mutuo consente di cambiare mutuo senza costi. Possiamo cambiare mutuo presso un nuovo istituto di credito sfruttando i vantaggi della surroga mutuo. Grazie alla surroga abbiamo un nuovo mutuo facendo riferimento all’ipoteca originaria del mutuo precedente. L’ipoteca non è infatti estinta, il nuovo istituto di credito subentra ai vecchi della banca precedente, annullando così i costi notarili.

Per realizzare la surroga il cliente deve individuare una nuova banca pronta a concedere condizioni migliori di mutuo. La richiesta di surroga mutuo deve essere presentata in forma scritta alla banca. L’istituto di credito di destinazione ottiene i diritti ipotecari della banca originaria. Va fornito, contestualmente alla domanda di richiesta di surroga mutuo, un documento in grado di attestare l’esatto debito residuo, e deve essere concordata una possibile data per formalizzare l’operazione di surroga.

Surroga mutuo spese notarili: l’istituto di credito subentrante. L’intervento di surroga mutuo può essere formalizzato sia con una scrittura privata autenticata sia con atto pubblico. La Legge Bersani prevede che ogni onere della surroga non possano essere a carico del cliente, ma sarà l’istituto di credito entrante a farsene carico.

È previsto, in ogni caso, l’intervento di un notaio che provvedere all’autenticazione delle sottoscrizioni o a redigere l’atto pubblico. Mediante la surroga mutuo è trasferito l’importo residuo del finanziamento, ma di fatto è acceso un nuovo mutuo.

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Prospettive di crescita delle domande di mutuo Prospettive di crescita delle domande di mutuo. Grazie alle ultime misure volute dalla Banca Centrale Europea dal punto di vista della politica monetaria, nel corso dei mesi a venire dovremo assistere a un incremento delle domande di mutuo ipotecario...
Finanziamenti a Fondo Perduto: Quali attività posso aprire? Finanziamento a Fondo Perduto: Che cos'è? Il finanziamento a fondo perduto è un erogazione di capitali simile ad uno bancario con la differenza che il ricevente del prestito non fornisce garanzie per ottenere il prestito ma bisogna rientrare tra le ...
Prestito vitalizio ipotecario 2015 per over 60 Cos’è il prestito vitalizio ipotecario Lo scorso 19 marzo il Senato ha approvato in via definitiva il testo di legge sul prestito vitalizio ipotecario. La nuova normativa permette a tutti i cittadini con più di 60 anni (in precedenza erano necessari...
Surroga del mutuo: cos’è e come funziona? Surroga del mutuo conviene? La surroga del mutuo è di grande attualità, ma cos’è esattamente e quali sono i maggiori vantaggi associati a questa scelta? Scopriamolo insieme nel nostro nuovo approfondimento. La questione della surroga o portabilit...
Rinegoziazione prestito: in cosa consiste? Rinegoziazione prestito: in cosa consiste? La rinegoziazione di un prestito è la pratica finanziaria che permette di ridefinire un contratto nelle sue condizioni. La rinegoziazione può essere effettuata esclusivamente tra le due parti che avevano ori...
Prestito casa, perché sceglierlo al posto del mutuo? Prestito casa: quali vantaggi offre È la stipula del mutuo ipotecario il passaggio preliminare all’acquisto della prima casa, ma non si tratta dell’unico prodotto finanziario disponibile. Sul mercato si sta affermando il prestito casa, finanziamento...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *