Surroga mutuo vincoli: quali i limiti di questa scelta?

Surroga mutuo vincoli: quali criteri intervengono?

L’atto di surroga fa parte degli interventi relativi alla cosiddetta portabilità del mutuo. In termini pratici ciò significa che nel contratto di mutuo il debitore, ossia il richiedente la surroga, provvede a sostituire il precedente ente erogatore (banca o finanziaria che sia) con uno nuovo (la nuova banca subentrante) che si sostituisce anche nell’ipoteca sul mutuo già definita.

Con la surroga non abbiamo quindi una nuova ipoteca, ma il suo semplice trasferimento. La surroga non prevede il consenso dell’ente creditore originario. Proprio per questo risulta nulla qualunque clausola che cerchi di impedire questo intervento oppure lo renda oneroso.

Il creditore di partenza, ovvero la banca che si vuole abbandonare, deve partecipare alla stipula del nuovo contratto per conseguire il pagamento e dare quietanza. La sottoscrizione della surroga può realizzarsi presso la sede del creditore oppure il notaio può incaricarsi di procedere con la raccolta della quietanza separata in una giornata successiva a quella della stipula.

Surroga mutuo vincoli: i punti cruciali da considerare

Ma quali sono in dettaglio i vincoli della surroga? I punti cruciali che rappresenta dei vincoli per la stipula della surroga sono:

–       l’ipoteca deve risultare di primo grado formale;

–       il richiedente deve risultare essere l’intestatario del mutuo che si vuole sostituire;

–       il Contratto va redatto per scrittura privata con sottoscrizione autenticata dal notaio.

Sono invece elementi variabili: la durata, il tasso di interesse applicato, lo spread e la strutturazione del piano di ammortamento.

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Surroga mutuo da fisso a variabile, è questo il momento giusto Perché scegliere la surroga mutuo da fisso a variabile? L’attuale clima economico deflattivo dell’Eurozona ha condotto la BCE a una riduzione dei tassi. Ragione che rende appetibili i mutui a tasso variabile, più convenienti in rapporto a quelli a t...
I documenti per la surroga del mutuo La surroga del mutuo è il trasferimento di un finanziamento da una banca ad un'altra banca: l'entità del prestito rimane invariata, ma cambiano le condizioni alle quali si rientra dal debito, che diventando più vantaggiose per il cliente e più oneros...
Trasferimento mutuo su altro immobile: come ottenerlo Come eseguire un trasferimento del mutuo su altro immobile Quando ci si trova a dover cambiare casa senza aver rimborsato completamente il mutuo acceso sull’abitazione precedente, si rischia di doverlo estinguere anticipatamente e aprirne un altro, ...
Come avviene il trasferimento mutuo su altro immobile? Come avviene il trasferimento mutuo su altro immobile? L’ipoteca dell’immobile è attivata in maniera contestuale all’apertura del mutuo della casa e assicura alla banca il diritto, nell’eventualità di insolvenza, di recuperare il credito mediante la ...
Surroga mutuo tasso fisso o variabile Surroga mutuo tasso fisso o variabile: il momento giusto per cambiare banca Le nuove politiche monetarie della Bce (Quantitative easing) da una parte, la gratuità della surroga dall’altra fanno di periodo quello giusto per trasferire il proprio mutu...
Surrogazione: cosa prevede la legge italiana Surrogazione mutuo per volontà del creditore La surrogazione, chiamata comunemente surroga, è un termine che viene adoperato nell’ambito dei finanziamenti ai privati, e che interessa in modo specifico i mutui. L’istituto della surroga è complesso e ...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *