Surroga mutuo vincoli: quali i limiti di questa scelta?

Surroga mutuo vincoli: quali criteri intervengono?

L’atto di surroga fa parte degli interventi relativi alla cosiddetta portabilità del mutuo. In termini pratici ciò significa che nel contratto di mutuo il debitore, ossia il richiedente la surroga, provvede a sostituire il precedente ente erogatore (banca o finanziaria che sia) con uno nuovo (la nuova banca subentrante) che si sostituisce anche nell’ipoteca sul mutuo già definita.

Con la surroga non abbiamo quindi una nuova ipoteca, ma il suo semplice trasferimento. La surroga non prevede il consenso dell’ente creditore originario. Proprio per questo risulta nulla qualunque clausola che cerchi di impedire questo intervento oppure lo renda oneroso.

Il creditore di partenza, ovvero la banca che si vuole abbandonare, deve partecipare alla stipula del nuovo contratto per conseguire il pagamento e dare quietanza. La sottoscrizione della surroga può realizzarsi presso la sede del creditore oppure il notaio può incaricarsi di procedere con la raccolta della quietanza separata in una giornata successiva a quella della stipula.

Surroga mutuo vincoli: i punti cruciali da considerare

Ma quali sono in dettaglio i vincoli della surroga? I punti cruciali che rappresenta dei vincoli per la stipula della surroga sono:

–       l’ipoteca deve risultare di primo grado formale;

–       il richiedente deve risultare essere l’intestatario del mutuo che si vuole sostituire;

–       il Contratto va redatto per scrittura privata con sottoscrizione autenticata dal notaio.

Sono invece elementi variabili: la durata, il tasso di interesse applicato, lo spread e la strutturazione del piano di ammortamento.

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Surroga mutuo penale estinzione anticipata: la normativa Penale estinzione anticipata mutuo per surroga Introdotta nel 2007 e successivamente integrata nel 2008 comunemente conosciuta come Legge Bersani la surroga consente di trasferire il proprio mutuo ipotecario da una banca ad un’altra modificando così...
Surroga mutuo penali: l’Europa vuole ripristinarle Surroga mutuo: una salvezza per molti cittadini In un periodo di stretta al credito come quello iniziato nel 2009 (e che a tutt’oggi non può dirsi concluso) la surroga del mutuo ha rappresentato un’ancora di salvezza sia per i creditori che per i de...
Surroga o sostituzione, quale scegliere? Quali le differenze? Meglio surroga o sostituzione: come scegliere Col passare degli anni la rata del mutuo può diventare insostenibile o, più semplicemente, poco conveniente rispetto alle nuove condizioni offerte dal mercato. Nasce così la necessità di modificare le co...
Mutui agevolati per giovani coppie 2015 I mutui agevolati per giovani consentono di procedere all’acquisto della prima casa usufruendo di particolari incentivi, che possono essere richiesti anche senza la titolarità di un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Ecco come orientarsi tra ...
Rinegoziazione prestito: in cosa consiste? Rinegoziazione prestito: in cosa consiste? La rinegoziazione di un prestito è la pratica finanziaria che permette di ridefinire un contratto nelle sue condizioni. La rinegoziazione può essere effettuata esclusivamente tra le due parti che avevano ori...
Rinegoziazione, surroga e sostituzione: quale scegliere? Cos’è la rinegoziazione mutuo La sottoscrizione di un mutuo per l’acquisto della prima casa è una pratica all’ordine del giorno nel nostro paese. Capita spesso però che durante l’ammortamento, il beneficiario desideri modificare le condizioni del mu...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *