Surrogare il mutuo, quali le migliori offerte?

Surroga mutuo: perché realizzarla

Il processo di surroga, noto anche come portabilità del mutuo, è uno degli interventi bancari più richiesti negli ultimi mesi, merito soprattutto delle nuove politiche monetarie della BCE. Surrogare il mutuo è un’attività che può risultare conveniente, resa possibile grazie all’introduzione della legge numero 40/2007, la cosiddetta Legge Bersani. Questa permette al cliente di procedere con il trasferimento del proprio mutuo presso un nuovo istituto di credito, che assicura condizioni economicamente più allettanti.

Mediante la surrogazione sono infatti riscritti i criteri che determinano la rata del mutuo senza per questo ridefinire l’entità del debito residuo e senza che il cliente debba sostenere alcun costo. Il mutuo stabilito originariamente è così sostituito con una nuova linea di credito a tassi più convenienti.

Per realizzare la surroga del mutuo è necessario stabilire quali sono le proposte che producono il maggiore risparmio e quindi inoltrare la richiesta di surroga. Una scelta da compiere tendendo sempre conto le condizioni di mercato, soprattutto nel medio-lungo periodo.

Surrogare e quindi calcolo mutuo

Abbiamo considerato alcune delle proposte di surroga più interessanti presenti attualmente sul mercato. Nella nostra ipotesi è stata valutato il profilo di un dipendente a tempo indeterminato, che richiede la surroga di una somma residua di 80mila euro da rimborsare in 20 anni. Sono state considerate solo le offerte a tasso variabile.

Una delle più interessanti è presenta da CREDEM, con un tasso variabile 1,62% (Euribor 3M + 1,60%), Taeg 1,75%. La rata mensile in questo caso sarà di 390,32 euro. Valida anche la proposta di Intesa Sanpaolo: tasso variabile 1,63% (Euribor 1M + 1,65%), Taeg 1,79%, rata mensile pari a 390,80 euro.

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Perché scegliere mutuo consolidamento debiti e liquidità? Perché scegliere mutuo consolidamento debiti e liquidità? Stiamo vivendo un periodo molto complicato e può essere necessario ridurre i tassi di interessi sostenuti a fronte di uno o più prestiti accesi. Una valida formula in grado di risolvere questa...
Acquistare casa con mutuo ipotecario Acquistare casa con mutuo ipotecario: i fattori da prendere in considerare La scelta del mutuo per la propria casa è una decisione che influenza sensibilmente l'andamento economico famigliare. Per scegliere la soluzione di mutuo più adatta alle prop...
Surroga mutuo requisiti: quali sono? Chi i beneficiari? Surroga mutuo requisiti: quali sono? Chi i beneficiari? La surroga mutuo non è altro che lo spostamento del mutuo sottoscritto presso un nuovo istituto di credito che permette di fruire di condizioni più interessanti e convenienti. La procedura si...
Mutuo Inpdap 2018: l’assicurazione è obbligatoria? Una delle forme di finanziamento maggiormente convenienti per l'acquisto o la ristrutturazione della prima casa è indubbiamente fornita dal mutuo INPDAP, ente previdenziale dei dipendenti pubblici assorbito dall'INPS a partire dal 2012. Il mutuo I...
Spread oggi: come si calcola e perché è importante Spread btp italia/bund 10 anni Il termine Spread viene utilizzato per indicare il differenziale di rendimento offerto da Btp a 10 anni e dall’omologo termine tedesco indicato come Bund. Spread che in realtà potrebbe essere utilizzato per indicare an...
Domanda mutui di surroga, un trend in rapida crescita Domanda mutui di surroga, un trend in rapida crescita. Nel corso del primo trimestre 2014 è in rapido sviluppo l’interesse dimostrato dal pubblico nei confronti della surroga, merito anche di una situazione che ha condotto a una contrazione degli spr...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *