Tasso BCE: cos’è? Per cosa viene utilizzato?

Cos’è il tasso di interesse BCE e a cosa serve

La Banca Centrale Europea (BCE) è l’istituto responsabile della politica monetaria per i 19 Paesi dell’UE che hanno aderito all’euro, formando la cosiddetta “Zona euro”. Una delle principali mansioni della Banca centrale è vigilare sulla stabilità dei prezzi all’interno dell’eurozona.

Il tasso BCE è rappresenta l’interesse al quale la Banca Centrale Europea concede finanziamenti alle banche operanti nell’Unione Europea. Il valore di questo tasso non si modifica giorno per giorno, come avviene invece per gli indici Euribor ed Eurirs, ma è fissato dalla Banca Centrale in occasione di riunioni periodiche. Il tasso BCE è spesso utilizzato dagli istituti di credito come parametro di indicizzazione dei mutui ipotecari a tasso variabile.

Perché sottoscrivere finanziamenti con tassi BCE

Sottoscrivendo un muto a interesse variabile con un Tan definito in base al tasso BCE è possibile ottenere importanti vantaggi poiché attualmente il tasso è ai minimi storici (nell’ultimo Consiglio Direttivo il tasso è stato riconfermato allo 0,05%). Chi stipula un finanziamento di questo tipo andrà quindi a pagare interessi bassissimi sul capitale ottenuto in prestito.

Ricordiamo che quanti desiderano conoscere le variazioni del tasso nel corso degli anni, possono collegarsi con il sito ufficiale dell’istituto (www.ecb.europa.eu). Qui è disponibile lo storico dei tassi BCE dal 1999, anno in cui l’istituto ha iniziato ad essere funzionale, a oggi.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare i portali dedicati a prestiti personali e finanziamenti online. Mentre per ottenere tutte le ultime novità sui mutui, resta connesso con il nostro sito.

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Mutui surroga più convenienti del 2015 Mutui surroga più convenienti: boom della surroga nel 2015 Crescita verticale per i mutui surroga, intervento a costo zero che permette di trasferire il proprio finanziamento da un istituto di credito all’altro, modificando così tasso e durata di ri...
Surroga mutui on line, la procedura per richiederla Surroga mutui on line: differenze con la surroga tradizionale Il mercato dei finanziamenti online propone molte più offerte rispetto a quello tradizionale e di solito, considerata la maggiore facilità con cui è possibile raffrontare i prodotti, i ta...
Rinegoziazione mutuo con la stessa banca Rinegoziazione mutuo con la stessa banca: in cosa consiste? Spesso si sente parlare di rinegoziazione del mutuo ipotecario, ma di cosa si tratta di preciso? La rinegoziazione di un mutuo consiste nel cambiamento di alcune condizioni di un finanziame...
Come calcolare rata mutuo: quali fattori prendere in esame? Come calcolare rata mutuo Prima di richiedere un mutuo è consigliabile confrontare tra loro più preventivi per trovare quello più conveniente. Per avere un'idea chiara di quelli che saranno i costi effettivi del mutuo oltre a controllare i tassi di ...
Mercato immobiliare in ripresa: prezzi bassi e più mutui concessi Settore immobiliare: gli ultimi dati Il mercato immobiliare è il primo settore a essere influenzato dal ciclo economico. E’ un vero e proprio termometro della situazione economica. Da questo punto di vista, gli ultimi dati sul mercato immobiliare se...
Mutuo Inpdap 2018: l’assicurazione è obbligatoria? Una delle forme di finanziamento maggiormente convenienti per l'acquisto o la ristrutturazione della prima casa è indubbiamente fornita dal mutuo INPDAP, ente previdenziale dei dipendenti pubblici assorbito dall'INPS a partire dal 2012. Il mutuo I...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *