Tasso BCE: cos’è? Per cosa viene utilizzato?

Cos’è il tasso di interesse BCE e a cosa serve

La Banca Centrale Europea (BCE) è l’istituto responsabile della politica monetaria per i 19 Paesi dell’UE che hanno aderito all’euro, formando la cosiddetta “Zona euro”. Una delle principali mansioni della Banca centrale è vigilare sulla stabilità dei prezzi all’interno dell’eurozona.

Il tasso BCE è rappresenta l’interesse al quale la Banca Centrale Europea concede finanziamenti alle banche operanti nell’Unione Europea. Il valore di questo tasso non si modifica giorno per giorno, come avviene invece per gli indici Euribor ed Eurirs, ma è fissato dalla Banca Centrale in occasione di riunioni periodiche. Il tasso BCE è spesso utilizzato dagli istituti di credito come parametro di indicizzazione dei mutui ipotecari a tasso variabile.

Perché sottoscrivere finanziamenti con tassi BCE

Sottoscrivendo un muto a interesse variabile con un Tan definito in base al tasso BCE è possibile ottenere importanti vantaggi poiché attualmente il tasso è ai minimi storici (nell’ultimo Consiglio Direttivo il tasso è stato riconfermato allo 0,05%). Chi stipula un finanziamento di questo tipo andrà quindi a pagare interessi bassissimi sul capitale ottenuto in prestito.

Ricordiamo che quanti desiderano conoscere le variazioni del tasso nel corso degli anni, possono collegarsi con il sito ufficiale dell’istituto (www.ecb.europa.eu). Qui è disponibile lo storico dei tassi BCE dal 1999, anno in cui l’istituto ha iniziato ad essere funzionale, a oggi.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare i portali dedicati a prestiti personali e finanziamenti online. Mentre per ottenere tutte le ultime novità sui mutui, resta connesso con il nostro sito.

Altri articoli sulla surroga del mutuo

Mutui per giovani prima casa Mutui per giovani senza lavoro fisso Il Fondo prima casa garantisce i mutui che coprono fino al 100% del valore immobiliare. Una buona notizia per le giovani coppie e i lavoratori precari che vogliono comprare casa. A renderlo noto è la Banca d'Ital...
Calcolo surroga mutuo: come funziona nel 2019 Il calcolo della surroga del mutuo è un dato fondamentale per scegliere se, come e presso quale banca eseguire un'operazione di portabilità di un finanziamento. Il calcolo della surroga è infatti la misura del risparmio cui va incontro l'intestatario...
Come funziona la portabilità mutuo casa? Quali sono le potenzialità della portabilità mutuo casa? La portabilità del mutuo, conosciuta anche come surroga, è un’opportunità introdotta dalla legge numero 40 del 2 aprile 2007, e si riferisce alla procedura di trasferimento del mutuo da una ba...
Tempi surroga mutuo: dopo quando si può richiedere? Tempi surroga mutuo: dopo quando si può richiedere? Non abbiamo dei tempi minimi prima di poter ottenere la surroga del mutuo. Alcuni istituti di credito, tuttavia, possono prevedere il pagamento di almeno sei rate per appurare l’affidabilità del cli...
Surroga legale: cos’è e come funziona? Surroga legale ipoteca: di cosa si tratta? L’intervento di surrogazione è reso possibile grazie all’articolo 1201 e ss. c.c.. Questo permette una successione a titolo particolare nel diritto di credito. Sono tre le ipotesi di surrogazione previsti: ...
Surroga mutuo requisiti: quali sono? Chi i beneficiari? Surroga mutuo requisiti: quali sono? Chi i beneficiari? La surroga mutuo non è altro che lo spostamento del mutuo sottoscritto presso un nuovo istituto di credito che permette di fruire di condizioni più interessanti e convenienti. La procedura si...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *